La colonia portoghese ‘chiama’📞 Leao: scambio e soldi per portarlo via 😦

Esordisce col botto al Mondiale in Qatar Rafael Leao. L’MVP della scorsa Serie A è sceso in campo nella vittoria dei lusitani contro il Ghana risultando decisivo con il terzo gol della sfida. Il suo futuro tra rinnovo e pretendenti è da scrivere e alcuni colleghi potrebbero fare la differenza 

Contro il Ghana è iniziato il primo Mondiale della carriera di Rafael Leao. L’attaccante del Milan ha iniziato in panchina la sua avventura alla corte di Fernando Santos, trovando spazio solamente nella fase finale della partita, quando il Portogallo era chiamato a tornare in vantaggio dopo il pareggio degli africani. Si è fatto trovare prontissimo l’MVP della passata stagione di Serie A, capace di andare quasi subito in gol per il momentaneo 3-1 con un destro dolcemente piazzato sul palo lontano su assist di Bruno Fernandes.

Calciomercato Milan, la colonia portoghese 'chiama': Leao nel mirino del PSG
Leao e Ronaldo ©LaPresse

Un esordio col botto e subito decisivo quello di Leao che lotterà per provare a ritagliarsi quanto più spazio possibile in questo Mondiale con i lusitani. Al contempo in vista dei prossimi mesi si tornerà a ragionare anche sul futuro, visto il contratto in scadenza 2024 e la delicata situazione che aleggia intorno a lui.

Calciomercato Milan, la colonia portoghese ‘chiama’: Leao nel mirino del PSG

Calciomercato Milan, la colonia portoghese 'chiama': Leao nel mirino del PSG
leao ©LaPresse

I discorsi per il rinnovo di contratto di Leao col Milan ripartiranno al ritorno del giocatore dal Qatar, ma nel frattempo le big europee continuano a monitorare la situazione. Chelsea, City, Real Madrid attendono di conoscere le prossime mosse dell’attaccante del Portogallo che intanto potrebbe finire nel mirino di alcuni compagni.

Danilo Pereira, Vitinha, Nuno Mendes (e Sanches che non è al Mondiale), il numero 17 di Pioli è circondato dalla colonia portoghese del PSG che potrebbe convincere l’ambiente parigino ad investire sull’attaccante del Milan che potrebbe essere affascinato dal progetto senza dimenticare la possibilità di incassare un ingaggio che in rossonero chiaramente non potrebbe toccare. Il Paris potrebbe provare la prossima estate, dopo quindi l’esperienza Mondiale e il tentativo di bissare lo scudetto a Milano, con un’eventuale proposta da 50 milioni di euro più il cartellino Sarabia, che incontrerebbe le solite resistenze del Milan. Senza rinnovo, eventualmente ad un anno dalla scadenza e con una proposta importante in termini di ingaggio tutto andrebbe valutato. Intanto l’intenzione sembra comunque quella di proseguire insieme anche se gli ostacoli ci sono.