Martinez salva Scaloni al 97′, Messi decisivo: Argentina-Australia 2-1

L’Argentina raggiunge i quarti di finale grazie a Messi e Alvarez. La pulce raggiunge Mbappe nella classifica marcatori del Mondiale

Va bene all’Argentina di Lionel Scaloni che chiude la pratica con l’Australia al 57′ grazie al gol di Alvarez.

Messi autore del primo gol argentino
Leo Messi ©LaPresse

Nella prima frazione non è successo molto, se non ovviamente la rete di Lionel Messi, che raggiunge Mbappe a quota 3 grazie all’assist di Otamendi, che al 35′ permette alla pulce di depositare il pallone in rete. I primi 45′ non hanno molto da dire e a dimostrarlo sono le statistiche alquanto deboli, infatti l’unico tiro in porta è stato quello del vantaggio argentino.

Argentina – Australia 2-2: tabellino

Argentina Australia
©LaPresse

Il secondo tempo ci racconta un’Argentina ben più spigliata e propositiva rispetto al primo. Bisogna tuttavia aspettare il 57′ per vedere un’altra scossa, quando Ryan compie un intervento impreciso, per usare un eufemismo, lasciando modo a Julian Alvarez di trasformare la rete del 2-0. Messi si rende protagonista di alcuni tecnicismi prelibati ma non riesce mai a penetrare l’area di rigore. Proprio quando l’Argentina sta attraversando un buon momento, lo sfortunato tocco di Enzo Fernandez nella sua porta,  permette all’Australia di accorciare le distanze. Al 94′ Lautaro Martinez ha la grande occasione di triplicare, ma Ryan si fa trovare pronto e para il tiro centrale. Sono brividi forti per l’albiceleste quando al 97′ Kuol va vicinissimo al gol del pareggio, quando in area lascia andare un tiro che viene però prontamente parato da Emiliano Martinez.

ARGENTINA-AUSTRALIA 2-1

Messi 35′, Alvarez 57′ (Arg.); E.Fernadez 77′  (Aus. Aut.)