Spunta un altro caso per la Juventus: ora interviene la FIFA

Non finiscono i problemi in casa Juventus: ora sbuca un nuovo caso con le novità arrivate dalle intercettazioni, ecco quello che è successo

Negli ultimi giorni continuano a sbucare fuori curiosità davvero interessanti  con tutto quello che è avvenuto nei vari trasferimenti in casa Juventus. Tante irregolarità uscite a galla ultimamente con le numerose intercettazioni arrivate dalla Procura di Torino, che è al lavoro in maniera costante per trovare così una soluzione.

elkann
elkann © LaPresse

Presunte irregolarità anche per quanto riguarda il giovane esterno offensivo olandese, Ihattaren, arrivato dal PSV Eindhoven nell’estate 2021 e trasferitosi subito in prestito alla Sampdoria. Secondo quanto riportato dal quotidiano “Il Giornale”, il suo trasferimento sarebbe irregolare visto che si evince come i diritti del cartellino del ragazzo fossero di Mino Raiola. E quindi in questa pratica si è andati a violare i regolamenti FIFA sulle terze parti, ma al momento non ci sarebbero ancora sanzioni ufficiali.

Anche l’edizione  odierna de “La Repubblica” ha cercato di fare chiarezza sulla vicenda del giovane olandese, Mohamed Ihattaren, che è arrivato in Italia 31 agosto 2021. Subito fu prestato alla Sampdoria nella stessa giornata, senza mai aver collezionato un minuto.  In questo modo secondo i pm c’è stata ‘la sussistenza di rapporti di partnership (della Juventus, ndr) con società terze emerge chiaramente dall’iter di un’operazione di mercato che ha interessato più società di Serie A, a cui Cherubini Federico ha proposto, in diverse riprese, l’acquisizione di un calciatore di un club olandese’.

Juventus, caso da monitorare attentamente

Ihattaren
Ihattaren © LaPresse

Sono giorni davvero difficili per il club bianconero, che è sotto inchiesta per vari motivi: anche il caso Ihattaren tiene banco ora con il presunto trasferimento irregolare del giovane esterno offensivo, che ha avuto anche problemi a livello personale. Infine, come riportato da “La Repubblica” secondo la Procura di Torino ci sarebbero delle irregolarità tra quanto ha scritto la Juventus a bilancio, 1,891 milioni ‘compresi oneri accessori… al minimo garantito per bonus su risultati sportivi” e quello che realmente è stato pattuito dalla Juve al Psv e Mino Raiola, noto agente deceduto anche nei mesi scorsi.