Nome nuovo per Allegri: concorrenza spietata per il bomber

La Juventus di Massimiliano Allegri avrebbe messo nel mirino Mehdi Taremi per l’estate: le ultimissime notizie di calciomercato sul campionato italiano di Serie A e sulla Vecchia Signora

La Juventus di Massimiliano Allegri, mercoledì pomeriggio in quel di Cremona, tornerà in campo per il campionato italiano di Serie A contro la Cremonese di Massimiliano Alvini.

Juventus, Allegri su Taremi
Massimiliano Allegri © LaPresse

I bianconeri, che hanno vissuto delle settimane decisamente complicate vista la situazione societaria e le vicende giudiziarie che si protrarranno verosimilmente fino alla fine della stagione, vogliono comunque continuare a rendere sul rettangolo verde come fatto vedere nelle ultime battute pre Qatar, dove la Vecchia Signora ha inanellato la bellezza di sei vittorie consecutive in Serie A che l’hanno lanciata fino al terzo posto del campionato. Uno dei giocatori simbolo di questa rinascita è anche Moise Kean. Il giovane attaccante sembra aver finalmente trovato la giusta continuità ma, nella prossima estate di calciomercato, la sua permanenza non è da dare per scontata. In caso di un’offerta congrua, la Juventus potrebbe anche decidere di privarsi di Kean e, a quel punto, sarebbe pronta ad andare all’assalto di un bomber che ha fatto molto bene anche al Mondiale: stiamo parlando di Mehdi Taremi, centravanti del Porto e dell’Iran.

Calciomercato Juventus, occhi su Taremi: quanta concorrenza

Mehdi Taremi, centravanti del Porto, ha una valutazione di circa 20 milioni di euro, ma soprattutto è in scadenza di contratto nel 2024. Non essendo più giovanissimo, il bomber iraniano non ha un prezzo molto alto e sarebbe un nome di assoluto interesse e rilievo anche in ottica internazionale, soprattutto per un club a caccia di giocatori con la mentalità vincente come la Juventus.

La Juventus su Taremi
Mehdi Taremi © LaPresse

Sullo sfondo però c’è la concorrenza in Serie A. Attenzione infatti al Milan di Pioli e alla Roma di Josè Mourinho che hanno messo gli occhi da tempo su Taremi e potrebbero provare l’affondo soprattutto se dovessero operare delle cessioni utili ai fini del bilancio.