Caos Leao, decisione definitiva: Maldini è irremovibile

Il futuro di Leao rimane un rebus nel quale Maldini sta cercando di districarsi: la decisione del ‘Diavolo’ è praticamente ufficiale

Il Milan si è fatto trovare pronto. I tre punti guadagnati contro la Salernitana valgono doppio, poichè arrivati in un turno di Serie A che ha visto il primo ko stagionale del Napoli capolista.

Leao, il rinnovo e la decisione del Milan
Rafael Leao ©LaPresse

La rincorsa dei rossoneri alla squadra di Spalletti prosegue ed il distacco, al momento, fa meno impressione. Cinque punti, con ben 17 giornate ancora da giocare, sembrano alla portata del gruppo campione d’Italia. E buona parte dell’ottima prestazione è legata allo show mostrato da Rafael Leao, apparso già in gran forma e autore del gol che ha aperto le danze. Il portoghese, lo si sa ormai da mesi, è una pedina imprescindibile nell’economia rossonera ed è per questo che la dirigenza milanista non molla un centimetro nella corsa al rinnovo dell’ex Lille. Perchè Maldini sa bene il valore di Leao e quanto potrebbe ancora crescere: l’accordo è in scadenza tra un anno e mezzo ma, in tal senso, i contatti tra la dirigenza di via Aldo Rossi e i rappresentanti di Leao sono costanti, seppur in parte ‘confusionari’. Il motivo è semplice: il giocatore è gestito da ben tre persone diverse. Secondo quanto viene riportato da ‘Il Corriere della Sera’, l’affollamento di interlocutori coinvolti nell’affare Leao, e l’eventuale rinnovo con il Milan, non starebbe aiutando il club di via Aldo Rossi a sciogliere il nodo legato al futuro del talento portoghese.

Leao-Milan, addio a gennaio: è tutto deciso

Il padre, Jorge Mendes e l’avvocato Dimvula stanno rappresentando un ostacolo per la società meneghina che settimana prossima ha già in piano un incontro con il legale francese.

Leao, il rinnovo e la decisione del Milan
Rafael Leao ©LaPresse

Mentre il papà di Leao sarà presente per Milan-Roma ed in vista, dunque, nuovi colloqui per valutare ed eventualmente ‘rispondere’ all’offerta di Maldini e Massara per il rinnovo dell’attaccante. 6,5 milioni di euro più 1 di bonus. La decisione, il Milan, l’ha già presa. Sì, perchè Leao non si muoverà da Milano a gennaio nemmeno per una super offerta da 90 milioni, indipendentemente dall’esito delle trattative per il rinnovo del contratto. La Premier, dunque, dovrà farsene una ragione: almeno per i prossimi mesi. Leao rimarrà a Milanello fino al termine dell’attuale stagione, con la speranza da parte dei dirigenti milanisti di arrivare molto prima al tanto chiacchierato rinnovo contrattuale.