Allegri ne fa fuori 4, rivoluzione Juventus: diventa più italiana

La Juventus si prepara ad affrontare un 2023 a dir poco burrascoso per quanto riguarda il mercato. Pronta la rivoluzione per la prossima stagione, vanno via in 4

Il calciomercato estivo sarà sicuramente la chiave di volte per la Juventus che, al netto delle 8 vittorie consecutive prima di Napoli, non può trascurare i problemi di organico che si presenteranno a giugno.

Max Allegri rivoluziona la Juventus
Max Allegri ©LaPresse

Allegri in un certo senso ha compiuto un miracolo portando la Juve nelle posizioni alte di classifica dopo un inizio a dir poco stentato, però la necessità di dare una rinfrescata alla squadra si fa sempre più viva.

Tesoretto per la Juventus, in 4 ai saluti

I bianconeri hanno obiettivi di mercato ben precisi per la prossima stagione e per far sì che la rosa possa essere ricostruita, Allegri avrà bisogno di un tesoretto non indifferente. L’obiettivo principale del mister è Davide Frattesi, centrocampista corteggiato da molte big di Serie A, ma alla lista si è aggiunto anche il nome di Mattia Zaccagni.

Zaccagni nel mirino della Juventus
Mattia Zaccagni ©LaPresse

L’attaccante esterno della Lazio è stato uno dei migliori in questa stagione, anche se i biancocelesti non stanno passando un bel momento ultimamente. Ecco che per Allegri diventa fondamentale la cessione di Weston McKennie, dalla quale si potranno ricavare circa 20 milioni. Inoltre gli addii quasi certi di Angel Di Maria, Alex Sandro e Cuadrado, permetteranno alla dirigenza di risparmiare un discreto gruzzolo derivante dagli ingaggi.

L’intento dei bianconeri è quello di rifondare una Juventus a tinte più italiane e, ove possibile, inserire pedine più o meno giovani in grado di prestare continuità con il progetto per il futuro. Il tesoretto derivante dagli ingaggi che la Juve risparmierà ammonta a circa 16 milioni di euro netti, parliamo pertanto di un lordo di circa 32. Certamente non un piccolo risparmio.