Depay-Correa, lo scambio è ‘vietato’: ecco il motivo

Nelle ultime ore si è sparsa la voce di mercato riguardante un possibile scambio tra Inter e Barcellona con Depay: ecco come stanno le cose

Il calciomercato di gennaio sta entrando nel vivo e, come sempre, non mancano le sorprese. Da poche ore il Chelsea ha battuto la concorrenza dell‘Arsenal, assicurandosi le prestazioni di Mykhaylo Mudryk. L’esterno ucraino è diventanto ufficialmente un calciatore dei ‘Blues’ targati Graham Potter, che hanno accettato le condizioni dello Shakhtar Donetsk arrivando a sborsare ben 100 milioni di euro per la firma del classe 2001.

Depay Correa scambio Inter Barcellona
Depay Correa

Insomma, si tratta dell’ennesima operazione record in Premier League, un sistema che al momento non ha assolutamente rivali. In Serie A, infatti, la situazione è molto differente. Il denaro a disposizione nelle casse delle società è poco o niente, tant’è che le big italiane praticamente non si sono mosse. Nella notte, però, sono giunte delle voci di mercato alquanto scoppiettanti dalla Spagna riguardanti l’Inter di Simone Inzaghi e il Barcellona di Xavi. In particolare, come riferito dal noto esperto di trasferimenti Gerard Moreno, nerazzurri e blaugrana starebbero lavorando ad uno scambio che vedrebbe coinvolti direttamente i cartellini di Joaquin Correa e Memphis Depay, con quest’ultimo in scadenza di contratto giugno 2023. Sempre secondo la fonte citata, servirebbe l’ok definitivo dell’olandese per far decollare l’affare. I due club, invece, avrebbero già dato il proprio assenso, insieme all’attaccante argentino.

Calciomercato Inter, la verità sullo scambio Depay-Correa col Barcellona

In realtà non c’è nulla di vero in merito a questo presunto scambio. I catalani vorrebbero liberarsi dell’ex Manchester United, ma ad oggi non è prevista una trattativa di questo tipo con la ‘Beneamata’. Tra l’altro, Depay percepisce a stagione qualcosa come 7,5 milioni di euro netti di stipendio.

Depay-Correa, lo scambio è 'vietato': ecco il motivo
Correa © LaPresse

Mentre Correa ne guadagna la metà e il termine del suo accordo scritto col club nerazzurro è previsto per giugno 2025. Mancano, dunque, le condizioni logiche affinché tale operazione possa realmente essere concretizzata e messa agli atti. Perciò, è da escludere un immediato passaggio di Depay alla corte di Inzaghi, a meno di nuovi scenari inaspettati.