Scambio shock per Inzaghi: Milan e Juve beffate

Le squadre di alta classifica monitorano continuamente i movimenti di calciomercato e si concentrano soprattutto sui grandi colpi da mettere a segno la prossima estate

Inter, Milan e Juventus stanno passando momenti differenti dopo l’ultima giornata disputata. Se da una parte l’Inter arriva da 4 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 5 partite, per la Juve la notizia che ha fatto più rumore è sicuramente il 5-1 subito a Napoli.

Inzaghi accoglie Jorginho
Simone Inzaghi ©LaPresse

Il Milan dal canto suo ha infilato 2 pareggi consecutivi che di certo non possono soddisfare Pioli, tantomeno tifosi e dirigenza. Fatto sta che tutte e tre le compagini hanno bisogno di rinforzi e tra questi c’è una vecchia conoscenza del campionato di Serie A, su cui però l’Inter sembra essere in ampio vantaggio.

Brozovic pedina di scambio, Jorginho a Milano

Marcelo Brozovic non è più un profilo da considerare incedibile. Infatti, stando alle indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra, il Chelsea starebbe pianificando un’offerta che difficilmente Marotta e Zhang potranno rifiutare.

Brozovic nel mirino del Chelsea
Marcelo Brozovic ©LaPresse

Jorginho è un profilo da sempre seguito e monitorato in Serie A, finito anche sul taccuino di Juventus e Milan, che però dovranno forse rassegnarsi al vantaggio dell’Inter in una possibile trattativa. I blues sarebbero disposti a offrire Jorginho all’Inter, mettendo sul piatto 30 milioni di euro per portare a Londra il pilastro del centrocampo di Inzaghi. Il mister piacentino dal canto suo non può che considerare tale offerta, soprattutto perché Jorginho apporterebbe non poca esperienza internazionale e molta qualità. Quella di Brozovic sarebbe indubbiamente una perdita importante, ma bisogna tener conto anche delle casse nerazzurre, che in ogni caso hanno bisogno di liquidità. Jorginho finora ha disputato 26 gare ufficiali in questa stagione, tra competizioni per club e Nazionale, mettendo a segno 3 reti. Il centrocampista croato, attualmente infortunato, ha garantito la sua presenza in 12 partite con la maglia dell’Inter collezionando 795 minuti a grande ritmo.