Il rinnovo stenta ad arrivare: Milan e Juve a caccia del gioiello

Nonostante si sia aperto da poco il calciomercato invernale, molte società sono già al lavoro per pianificare il mercato del futuro.

Il calciomercato di riparazione si appresta ad entrare nella sua fase più calda, con le società che stanno studiando possibili nuovi acquisti per rinforzare la propria rosa in vista della seconda parte di stagione.

Milan e Juventus su Mount
Paolo Maldini ©LaPresse

Come detto, però, non c’è solo il calciomercato del presente ad occupare la mente dei club, ma anche quello del futuro in vista della prossima stagione. Due club molto attivi per quanto riguarda il nostro campionato sono Juventus e Milan, che stanno pensando a come rinforzare le rispettive rose in estate. A tal proposito, il reparto che le due società intendono rimpolpare è il centrocampo, con l’obiettivo che sembra essere monitorato con insistenza dalle due dirigenze.

Mount tra rinnovo e cessione: le big italiane ci pensano

Come detto, Juventus e Milan sono già pronte a pianificare il calciomercato della prossima stagione, monitorando costantemente il centrocampista del Chelsea.

Milan e Juventus su Mount
Mason Mount ©LaPresse

Stiamo parlando di Mason Mount, centrocampista inglese classe 1999 dei blues. Il contratto del ragazzo con il club londinese scadrà nel 2024 e, stando a quanto riporta il portale standard.uk, il discorso legato ad un possibile rinnovo è al momento sospeso. Il classe 1999 si sta rendendo protagonista di una buona stagione, con Potter che lo ha impiegato in 24 occasioni tra campionato e Champions League. Le due big italiane, visto lo stop momentaneo legato al rinnovo, monitorano costantemente la situazione, e sono pronte ad approfittarne qualora non si concretizzasse.  Si tratterebbe di un acquisto importante, e che andrebbe ad aumentare sensibilmente il rispettivo centrocampo. I prossimi mesi saranno importanti per capire se ci sono i margini per impostare una trattativa. Il calciomercato del futuro è già pronto ad entrare nel vivo.