Rivoluzione Juve, che cambiamento: tifosi di stucco

Le sorprese in casa bianconera non finiscano mai. Spesso in questa stagione sono stati bocconi amari, come in questo caso

La Juventus al momento ha mantenuto viva la speranza di restare in Europa League, mentre, almeno sul campo, l’accesso alla Conference League è sicuro.

Una brutta sorpresa per gli juventini
Tifosi della Juventus (LaPresse) – calciomercatonews.com

I bianconeri infatti, a un turno dalla fine, sono settimi a quota 59, +6 sul Torino. Davanti di un solo gradino c’è la Roma, impegnata in casa con lo Spezia, mentre l’Atalanta, a +2, alla Gewiss Arena ospiterà il Monza. La Juventus è attesa dal match alla Dacia Arena, se battesse l’Udinese e le altre due pareggiassero, sarebbe in Europa League. Resta però l’incubo Uefa.

La Vecchia Signora infatti, se ha chiuso i conti con la giustizia sportiva italiana con il -10 e la multa da 718.000 euro, in Europa deve temere l’esito dell’indagine Uefa, non sempre riconducibile ai soli codici normativi.

Proprio per cercare di dimenticare un’annata davvero singolare, frutto anche delle evidenti responsabilità della vecchia governance, con l’ex presidente Andrea Agnelli al primo posto, la Juventus vuole subito chiamare a raccolta i propri sostenitori.

Come scrive calcioefinanza.it, i bianconeri hanno già lanciato la campagna abbonamenti, tessere che potranno essere acquistate già dal prossimo 7 giugno.

Cara Juve quanto mi costi: 529 euro il prezzo più basso

Gli innamorati più veloci, ovvero quelli che acquisteranno il titolo per accedere all’Allianz Stadium entro il 2 luglio, otterranno uno sconto imporante. Come ormai da prassi, l’esborso per l’abbonamento potrà essere rateizzato, due le opzioni offerte dalla società.

Per i tifosi della Juve un'altra tegola
Gli juventini sperano di avere ancora Vlahovic l’anno prossimo (LaPresse) – calciomercatonews.com

Tra i pacchetti offerti, anche quelli dedicati ai nuclei familiari, grazie alla speciale tariffa Under16, nonché quelli rivolti ai giovani sotto i 28 anni.

La sorpresa amara riguarda i prezzi. Il minimo è di 529 euro (settori Nord 2 e Sud 2) per il rinnovo o per il nuovo acquisto entro il 2 luglio. Per chi lo farà dopo, negli stessi settori pagherà 555 euro. Per la prima volta, ci saranno due modalità base per abbonarsi: la Base e la Full.

Il secondo, dal costo medio di 30 euro a gara, consente la possibilità di “indicare fino a 4 riserve, di effettuare il cambio nominativo per tutte le partite, dà diritto, in caso di rivendita, a una percentuale del 51% del prezzo cui il posto viene rivenduto, da utilizzare come credito”.

Quello Base invece ha un costo medio di 27,8 euro a partita, “possibilità di cambio nominativo per un massimo di 6 gare, possibilità di indicare al massimo 2 riserve e prelazione sui biglietti di Coppe Europee ma solo confermando il proprio nominativo”.