Caso Mourinho, milioni di tifosi in tilt: cosa è successo

Scoppia sul web un caso riguardante José Mourinho. L’allenatore della Roma ha fatto nuovamente parlare di sé per queste parole

Che vinca o che perda, José Mourinho resta sempre un’icona del calcio attuale. Il tecnico portoghese, oggi allenatore della Roma, non è soltanto uno dei personaggi più vincenti e gloriosi di questo sport. Ma anche un personaggio che fa discutere, con i suoi modi spesso sopra le righe e senza peli sulla lingua.

Mourinho, ultima polemica social
L’ultima polemica scatenata su Mourinho (Ansa) – Calciomercatonews.com

Basti pensare alle numerose frasi polemiche, riservate spesso alla classe arbitrale o alla Lega Serie A, che ha espresso negli ultimi tempi. Motivi per cui è stato messo sulla graticola dai suoi detrattori, oltre a generare varie giornate di squalifica e deferimenti vari.

Un comunicatore coi fiocchi, che sa dove voler arrivare con le sue frasi e parole dirette. Un po’ come accaduto recentissimamente su X, dove si è scatenato l’ennesimo caso Mourinho. Una battuta lanciata senza troppi timori che ha scatenato la reazione di numerosissimi utenti.

Da un profilo, tra l’altro verificato e intitolato a Mourinho, è uscita una frase piuttosto chiara, una statistica che ha fatto subito discutere e messo tutti i tifosi sull’attenti.

L’idea era quella di polemizzare sull’andamento del Manchester United allenato da Erik ten Hag, tecnico olandese che ha subito un’altra sconfitta contro il Newcastle, dopo il derby con il City perso malamente.

Mourinho, frecciata a Ten Han e utenti in rivolta: ma è un fake!

Una provocazione quella lanciata su X: ovvero la differenza nel numero di sconfitte tra Mou ai tempi dello United, quando fu esonerato a stagione in corso, e quelle attuali di Ten Hag. L’olandese, nonostante le 8 sconfitte in 15 partite è ancora in sella, mentre lo Special One fu cacciato dopo 6 k.o. in 17 gare.

Mourinho, bufera social
Il tweet di Mourinho è lanciato da un profilo fake – Calciomercatonews.com

Una polemica però soltanto ironica, infatti è stata lanciata da un profilo fake, o meglio una sorta di account fan di Mourinho, che molti utenti poco attenti sui social hanno scambiato per l’originale José.

La rivolta social contro la finta polemica con il Manchester United aveva scatenato reazioni di ogni genere, chi a difesa di Mourinho chi contro le provocazioni del portoghese. Un caso nato e morto in poche ore sul web.

Questa è la conferma di come i social siano capaci di influenzare le masse e l’opinione pubblica e siano oggi strumento oggettivo di discussione. Ma va sempre tenuto conto della fonte e dell’origine di news e dichiarazioni, come in questo caso.