Home Mercato Milan Milan, Piatek: cosa succede al bomber rossonero?

Milan, Piatek: cosa succede al bomber rossonero?

CONDIVIDI

In casa Milan tiene banco il caso Piatek. L’attaccante rossonero ha smarrito la via del gol. E anche la Polonia lo boccia

Krzysztof Piatek Milan (Getty Images)
Krzysztof Piatek Milan (Getty Images)

Piatek vive il momento più difficile da quando è sbarcato al Milan. Il “Pistolero” ha le polveri bagnate in questo inizio di stagione, dopo quella passata in cui ha realizzato 30 gol, 19 con il Genoa, 11 con la maglia rossonera. I paragoni con i numeri 9 della storia milanista sono stati tanti e spesso impegnativi. Un dato è emblematico e per certi versi preoccupante: dal 13 aprile ad oggi il 24enne polacco ha segnato una sola rete in 10 gare. Nel primo turno di questo campionato contro l’Udinese, l’attaccante ha deluso, fornendo una prestazione molto negativa. Contro il Brescia Giampaolo lo ha addirittura spedito in panchina, preferendogli Andrè Silva. Piatek è entrato a mezz’ora dal termine. La condizione fisica certo non aiuta il ragazzo, peraltro mal supportato dai compagni di squadra.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Milan, Piatek in panchina anche con la sua Nazionale

Leggi anche – Calciomercato Milan, possibile colpo in difesa a gennaio: Roma sullo sfondo

Il momento di crisi del “Pistolero” è certificato anche dalle scelte di Brzeczek. Il ct della Polonia ha lasciato Piatek in panchina per tutti i 90 minuti due giorni fa, nella sfida di qualificazione agli Europei contro l’Austria. Malgrado l’assenza di Milik per infortunio, al posto del giovane attaccante milanista ha giocato Kownacki, ex riserva della Sampdoria. Quando quest’ultimo è uscito, in campo è entrato il 33enne Blaszczykowski. Contro il Verona Piatek potrebbe riprendersi la maglia da titolare, ma deve cambiare marcia e tornare quello di qualche mese fa. Solo con i suoi gol il Milan di Giampaolo può sperare di lottare per un posto in Champions League.

Q.G.