Home Esclusive Juventus, ESCLUSIVO Torricelli: “Dubbi su Sarri. Chiesa? Futuro in bianconero”

Juventus, ESCLUSIVO Torricelli: “Dubbi su Sarri. Chiesa? Futuro in bianconero”

CONDIVIDI

Da Sarri a Chiesa, passando per la lotta scudetto. Questi alcuni dei temi contenuti nell’intervista rilasciata in esclusiva a Calciomercatonews.com da Moreno Torricelli, ex difensore di Juventus e Fiorentina

Moreno Torricelli Juventus (Getty Images)

Domani c’è Fiorentina-Juventus. L’hai giocata con entrambe le maglie, gara mai banale…

“No, assolutamente. E’ sempre una partita piena di tensione e rivalità, soprattutto quando si gioca a Firenze. Speriamo sia una bella gara. Quando affronti la tua ex squadra vuoi dimostrare che qualcuno si è sbagliato a cederti”.

Rispetto al tuo caso, ti riferisci a Lippi?

“No. Non so chi, tra allenatore e società, decise di vendermi”.

Come hai visto finora la nuova Juventus di Sarri e in generale cosa pensi dell’arrivo in bianconero di questo tecnico?

“Sono molto curioso di vedere Sarri all’opera con una rosa fortissima, più che altro nella gestione di tutti questi grandi giocatori. Per quanto riguarda le prime due gare, a tratti si è visto bel gioco. Quello che non va a mio avviso sono i troppi gol presi, con Allegri la difesa la faceva da padrona. Quando si cambia allenatore ci vuole un po’ di tempo per assimilare alcuni meccanismi”.

Hai parlato di gestione. L’abbondanza di giocatori quanto può ostacolare il lavoro di Sarri?

“Non sono riusciti a cedere quei 2/3 giocatori e l’abbondanza credo possa essere un problema. I dubbi su Sarri sono legati alla gestione di un gruppo numeroso e forte“.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

E’ l’Inter di Conte la squadra che può strappare lo scudetto ai bianconeri?

“Le squadre di Conte sono vincenti, questo non lo nega nessuno. L’Inter può essere la rivale più fastidiosa per la Juventus, ma in alcuni ruoli secondo me non ha ricambi all’altezza”.

Juventus e Fiorentina, ESCLUSIVO Torricelli su Ribery, Chiesa e Montella

Calciomercato Juventus, matrimonio con Chiesa solo rimandato? È duello con l’Inter

Come ti sembra la Fiorentina del nuovo patron Commisso?

“Il cambio di proprietà porta sempre entusiasmo. Commisso è un personaggio vulcanico. Si è presentato bene tenendo Chiesa, è stata una prova di forza non indifferente che i tifosi hanno apprezzato. Ha preso Ribery, non più giovane, ma in grado ancora di spostare gli equilibri. La Fiorentina è un cantiere aperto”.

A proposito di Chiesa, è stato nel mirino della Juventus. E’ probabile che il club bianconero torni alla carica nella prossima stagione. Se dovessi dargli un consiglio?

“Non credo abbia bisogno di consigli. E’ un giocatore forte, dotato di tanta qualità ed è un ragazzo a modo. Deve solo continuare a crescere”.

Gli consiglieresti di andare alla Juventus?

Certo. Se un giovane aspira ad andare in un top club, la Juventus è l’ideale“.

Non ti chiedo il pronostico per la gara di domani, ma credi che Montella sia a rischio esonero?

“Spero che gli diano più tempo”.

Q.G.