Home Mercato Calciomercato Milan, enigma Suso: lo spagnolo non convince, cessione a gennaio?

Calciomercato Milan, enigma Suso: lo spagnolo non convince, cessione a gennaio?

CONDIVIDI

Sul calciomercato di gennaio il Milan valuta la cessione di Suso: lo spagnolo continua a non convincere come trequartista. Roma e Siviglia sulle sua tracce

calciomercato Milan Suso
Suso (Getty Images)

Il Milan esce dal derby con le ossa rotte e con una brutta sconfitta contro l’Inter. La squadra rossonera non è ancora quella che vuole Giampaolo ed è ancora lontana dalle idee tattiche del tecnico italo-svizzero. Alcune scelte di formazione (vedi Biglia al posto di Bennacer), ma soprattutto la scelta del sistema di gioco, che non sembra calzare a pennello per la rosa a disposizione, lasciano qualche dubbio. A partite dall’enigma Suso, ancora una volta deludente nel ruolo di trequartista.

Calciomercato Milan, enigma Suso trequartista: lo spagnolo via a gennaio?

Lo spagnolo ex Liverpool e Genoa, che dovrebbe essere centrale nel gioco del Milan, non ha per nulla convinto in questo avvio di stagione. Finora sta dimostrando che la sua attitudine non sia quella di suggeritore dietro le due punte, bensì più da esterno offensivo a destra, per rientrare sul suo magico sinistro e accentrarsi per il tiro o per l’assist. Probabilmente il numero 8 rossonero si adatta meglio in un 4-3-3 e non è escluso che Giampaolo possa cambiare in corsa il modo di giocare per favorire sia lui che Piatek.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Se, però, l’ex tecnico della Sampdoria dovesse decidere di proseguire la strada del 4-3-1-2, ecco che allora la cessione di Suso nel calciomercato di gennaio non sarebbe un’ipotesi da scartare. Il Milan vorrebbe una cifra importante (30-35 milioni), ma sarebbe pronta ad accettare una proposta di prestito, con obbligo di riscatto a giugno. La Roma, che già in estate aveva mosso i primi passi, sta a guardare, ma occhio anche al Siviglia: al ds degli andalusi Monchi piace Suso già dai tempi in cui era nella dirigenza giallorossa.

M. E.