San Siro: il punto sulla costruzione del nuovo stadio di Inter e Milan

A Milano continua a tenere banco la vicenda legata alla costruzione del nuovo stadio. Resta in piedi anche la discussione sul destino di San Siro

Stadio Giuseppe Meazza – San Siro, Milano. (Photo Getty Images)

Inter e Milan aspettano la decisione del Comune meneghino sul pubblico interesse del nuovo impianto. Il Consiglio si pronuncerà entro fine mese, intanto giovedì si concluderà la conferenza dei servizi e i due club dovranno dare ulteriori risposte sul piano generale. Le due società stanno studiando un progetto che tenga in piedi qualcosa in più del vecchio “Meazza”, rispetto ai progetti di Manica+Sportium e Populous. L’obiettivo è di ottenere il via libera della politica senza incontrare ostacoli e convincere tutti quei tifosi che vorrebbero conservare la Scala del calcio.  Diverse le ipotesi: dall’idea di mantenere una parte del secondo anello per inserirci la zona commerciale, alla possibilità di trasformare San Siro in uno stadio più piccolo, adatto per le  giovanili o per le squadre femminili.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

San Siro, i numeri del progetto di Inter e Milan

Leggi anche – Calciomercato Inter e Milan, possibile derby di mercato per Castrovilli

Per il piano dei due club è pronto un investimento di 1,2 miliardi tra lo stadio e la zona commerciale e d’intrattenimento. Il nuovo stadio avrà una capienza tra i 60 e i 65mila spettatori, San Siro tutto esaurito oggi ne contiene 78mila. Inter e Milan hanno stimato in 14 milioni di euro l’anno l’ammontare dei ricavi legati alla cessione del nome del nuovo impianto ad uno sponsor. Nel progetto di Populous sono previsti due grattacieli, uno dei quali sarebbe alto 143 metri.

Q.G.