Home Mercato Juventus Juventus-Milan, Bonucci e Higuain: dai fallimenti rossoneri alla rinascita

Juventus-Milan, Bonucci e Higuain: dai fallimenti rossoneri alla rinascita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43
CONDIVIDI

Domani allo Stadium va in scena Juventus-Milan. Serata speciale per Bonucci e Higuain, entrambi con una breve esperienza in rossonero  

Gonzalo Higuain e Leonardo Bonucci Juventus (Getty Images)
Gonzalo Higuain e Leonardo Bonucci Juventus (Getty Images)

Bonucci e Higuain hanno vestito entrambi la maglia del Milan, di sfuggita e con lo stesso risultato negativo. Il primo ad abbracciare il Diavolo è il difensore nella stagione 2017/2028, complici anche gli attriti con l’allora tecnico bianconero Allegri. Bonucci è il colpo di mercato più importante attorno al quale l’accoppiata Mirabellli/Fassone voleva ricostruire il Milan, tanto da affidargli la fascia da capitano. Ma il giocatore nato a Viterbo sforna prestazioni negative, tanto da indurre qualcuno a pensare che la sua carriera sia ormai verso la fine. Dopo un solo anno il ritorno alla Continassa, accolto dalle critiche di parte della tifoseria juventina, che non vuole perdonargli il “tradimento”. Invece Bonucci rinasce e torna leader.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

Juventus-Milan, Higuain di nuovo determinante dopo il flop in rossonero

Leggi anche –

Stagione 2018/2019, in bianconero arriva sua maestà Cristiano Ronaldo, per l’argentino non c’è più spazio. La società decide di venderlo contro la sua volontà. Il Milan può essere la piazza giusta, soprattutto perché lo considera il leader attorno al quale dare la svolta. Un pò come è accaduto per Bonucci. Invece  Higuain non decolla in rossonero, la gara che certifica il fallimento è proprio quella contro la Juventus, quando sbaglia un calcio di rigore e si fa espellere. A gennaio viene ceduto al Chelsea. Nemmeno Sarri riesce a rigenerarlo. A fine stagione il ritorno alla Juventus, allenata proprio dall’ex Napoli. Il Pipita finisce sul mercato ma rimane, convinto nel suo rilancio. Infatti il  giocatore è tornato a livelli top. I bianconeri sono alla ricerca del suo vice. Tra gli altri ex della sfida di domani De Sciglio, voluto da Allegri, alla terza stagione in bianconero tra alti e bassi. Poi Caldara, che nell’estate 2018 torna alla Juventus dopo il prestito all’Atalanta, ma finisce al Milan nell’ambito dell’affare Bonucci.

Q.G.