Covid, a rischio due gare europee | I motivi

Il Covid continua a influenzare il mondo del calcio: a rischio la gara del Liverpool contro il Lipsia di Champions League e del Benfica contro l’Arsenal di Europa League

Uefa Champions League
Uefa (Getty Images)

Le decisioni dei governi nazionali in merito alla pandemia da coronavirus continuano a pesare sull’andamento del calcio giocato, oltre che sul calciomercato. Dopo lo stop di marzo e il rinvio degli Europei ancora una volta il virus potrebbe influenzare il rettangolo verde. A traballare, in questo caso, sono le due gare delle inglesi, il Liverpool e l’Arsenal, impegnate rispettivamente in Champions ed Europa League.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato, intreccio Napoli-Real-Liverpool | Nuova panchina per Gattuso

Covid, possibile rinvio di Liverpool-Lipsia | I motivi

Jurgen Klopp e Mohamed Salah @GettyImages

I Reds, il 16 febbraio, sono impegnati nella gara interna, valevole come ottavo di finale di Champions League, contro il Lipsia. Tuttavia, la partita potrebbe essere rinviata a causa delle decisioni della maggior parte dei governi di sospendere i voli per il Regno Unito. Ma la Uefa sta pensando anche a un’altra soluzione, ovvero invertire le due partite, risolvendo così il problema dello stop degli arrivi a Liverpool: i tedeschi giocherebbero quindi la partita d’andata in casa, e il ritorno ad Anfield, a patto che, una volta tornati, si sottopongano al tampone.

LEGGI ANCHE >>>> Champions League, i sorteggi | Ecco gli abbinamenti degli ottavi di finale

Lacazette Arsenal
Lacazette (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato, Belotti via in estate | Vuole la Champions, è testa a testa

In bilico anche la partita tra Benfica e Arsenal dei sedicesimi di finale di Europa League. Il match, in programma il 18 febbraio, rischia di saltare perché è l’esecutivo guidato da Boris Johnson ad aver bloccato gli arrivi dal Portogallo. Il rischio è che i Gunners debbano infatti sottoporsi a un periodo di quarantena, quindi di isolamento, tornati a Londra.

M.P.