Calciomercato Juventus, cosa manca per Zidane | Real ‘pesca’ in Italia

Il futuro di Andrea Pirlo resta sempre in bilico. Per l’allenatore bresciano potrebbe essere le ultime gare alla guida della Juventus: le ipotesi

Una stagione totalmente da dimenticare per la Juventus. Il futuro di Andrea Pirlo resta sempre in bilico in vista del prossimo anno. Tanti gli errori di valutazione a partire dalla cocente eliminazione in Champions: a tre giornate dal termine del campionato, è incerta anche la qualificazione alla prossima massima competizione europea. Così lo stesso club bianconero potrebbe pensare a un cambiamento totale in panchina per una nuova avventura.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Juventus, Neymar e Ronaldo insieme | C’è l’ ‘invito’

Calciomercato Juventus, si aspetta il sì di Zidane | Lo scenario per il Real Madrid

Pirlo addio Juve
Pirlo addio Juve © Getty Images

Come svelato dal portale spagnolo “todofichajes.com” la Juventus sarebbe anche pronta per un sì di Zinedine Zidane, visto che la sua avventura al Real Madrid sembra ormai essere arrivata ai titoli di coda. In caso di Champions League lo stesso Cristiano Ronaldo resterà a Torino per un altro anno fino al termine del suo contratto prima dell’addio definitivo. Così insieme all’allenatore francese proveranno a trionfare anche a livello internazionale.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Juventus, senza Champions via 5 big | Oltre 200 milioni di incasso

E se Zidane dovesse lasciare i Blancos, Florentino Perez avrebbe bisogno di un sostituto all’altezza del compito. E per farlo ha messo gli occhi in Serie A: da una parte c’è il quasi ex allenatore della Roma, Paulo Fonseca, e dall’altra Antonio Conte, fresco vincitore dello scudetto alla guida dell’Inter. Due profili davvero interessanti per la panchina merengues. Sulle tracce dell’allenatore portoghese ci sarebbe anche il Lione, che potrebbe così sostituire l’ex allenatore giallorosso Rudi Garcia proprio con Fonseca, voglioso di una nuova esperienza entusiasmante.

zidane juve addio
Zidane Juve addio © Getty Images

Insomma, la scelta di Zidane potrebbe rimescolare un po’ di carte e iniziare una danza delle panchine davvero entusiasmante, per gli stessi allenatori, per Conte soprattutto, che ancora non si è cimentato in Liga, ma anche per Fonseca, che potrebbe rilanciare la sua carriera dopo il tonfo in Europa League contro il Manchester United della sua Roma e l’esonero arrivato quando il pallone, in campionato, non aveva ancora smesso di girare.