Calciomercato Milan, scambio in Premier League | Regia di Mendes

Il Milan guarda in Premier League per il primo colpo del calciomercato estivo: Mendes guida lo scambio in attacco

Rafael Leao © Getty Images

Il calciomercato estivo inizia a infiammarsi e i primi colpi stanno per essere messi a segno. In casa Milan si vuole ripartire dalla buona stagione disputata e dalla qualificazione in Champions League per fare bene anche il prossimo anno e attirare rinforzi che possano migliorare la rosa a disposizione di Stefano Pioli. Tra cessioni e acquisti, uno dei reparti sotto esame è quello offensivo, dove sicuramente serviranno degli innesti ma non si escludono cessioni.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Milan, ritorno su Junior Firpo | Scambio alla pari col Barça

Così i rossoneri sembrerebbero aver puntato il mirino in Premier League, dove continua a interessare un esterno d’attacco. Il suo agente è Jorge Mendes, e ad essere inserito all’interno dello scambio potrebbe essere inserito Rafael Leao, esterno milanista che sembrerebbe essere in uscita.

Calciomercato Milan, mirino su Pedro Neto: Mendes guida lo scambio con Pedro Neto

Pedro Neto © Getty Images

Il Milan inizia a muovere i primi passi nella sessione estiva di calciomercato. In particolare uno degli obiettivi per rinforzare l’attacco sembrerebbe essere l’esterno del Wolverhampton, Pedro Neto. Il classe 2000 in questa stagione ha sorpreso tutti con le sue giocate, collezionando 35 presenze, 5 gol e sei assist.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato, da Pogba a Milinkovic | Sogni Juve, Milan e Inter: tutte le cifre

Così il Milan sembrerebbe pronto a far partire l’assalto al portoghese, valutato intorno ai 30-35 milioni, mettendo sul piatto un suo connazionale, ovvero Rafael Leao. Infatti il classe 1999 milanista in questa stagione non ha brillato e sembrerebbe essere uno dei profili sacrificabili dal club rossonero. A guidare lo scambio potrebbe essere Jorge Mendes, procuratore di entrambi i calciatori che potrebbe accontentare tutti e due gli attaccanti con uno scambio di maglie e anche le società che avrebbero nuove risorse in rosa.