Lazio fermata sul 2-2 all’Olimpico, prima sconfitta per Mourinho

La Lazio riagguanta il pari nel finale di partita con Cataldi, Roma sconfitta dal primo Verona targato Tudor

Lazio-Cagliari, Verona-Roma
Pellegrini © Getty Images

La Lazio senza Sarri in panchina, che sconta la squalifica dopo quanto accaduto con Saelemekers, non riesce a battere il Cagliari all’Olimpico, portando a tre le partite consecutive senza vittorie. A sbloccare il match ci pensa Immobile con una splendida girata di testa su assist di Milinkovic-Savic allo scadere del primo tempo. Blackout biancoceleste a inizio ripresa: al 46′ dopo una grande iniziativa, Joao Pedro raccoglie un invitante scavetto di Marin e punisce con un dolce pallonetto di testa Reina. Al 62′, la formazione guidata dal neotecnico Mazzarri trova il raddoppio con l’ex Keita Balde. A regalare il pari alla Lazio ci pensa Cataldi all’83’.

LEGGI ANCHE >>> Clamoroso Manchester United: sette cessioni per Ronaldo

LEGGI ANCHE >>> Inter e Milan, duello per il bomber | Firma più vicina: che cifre

Lazio-Cagliari Verona-Roma
Jose Mourinho © Getty Images

La Roma di Jose Mourinho, invece, spreca l’opportunità di andare sola al comando e, anzi, compie il primo passo falso dall’inizio della gestione del portoghese e perde al Bentegodi contro il Verona. I giallorossi passano in vantaggio, con una magia di tacco del capitano Lorenzo Pellegrini al 36‘. Nei primi minuti del secondo tempo risponde Barak e al 54′ Gianluca Caprari porta in vantaggio il Verona. La squadra allenata dal neo tecnico Igor Tudor, viene raggiunta quattro minuti dopo, quando su un cross di Pellegrini, Ilic devia in rete svirgolando. A regalare i tre punti agli scaligeri è il gran gol da fuori di Faraoni al 63.

Lazio-Cagliari 2-2 e Verona-Roma 3-2, tabellini e classifica

Lazio-Cagliari 2-2

Marcatori: 45’ Immobile (L), 46’ Joao Pedro (C), 62’ Keita (C), 83’ Cataldi (L)

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari (74’ Marusic), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Leiva (65’ Cataldi), Luis Alberto (88’ Akpa Akpro); Pedro (65’ Zaccagni), Immobile, Felipe Anderson (88’ Raul Moro). All.: Martusciello.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Carboni, Lykogiannis (74’ Bellanova); Caceres (56’ Walukiewicz), Nandez, Marin, Deiola, Dalbert (56’ Zappa); Joao Pedro (88’ Pavoletti), Keita (74’ Pereiro). All.: Mazzarri.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Allegri divide la tifoseria | “Decisione incomprensibile!”

Verona-Roma 2-3

Marcatori: 36′ Pellegrini (R), 4′ st Barak (H), 9′ st Caprari (H), 13′ st aut. Ilic (R). 18′ st Faraoni (H)

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Guenter, Ceccherini (1′ st Magnani); Faraoni, Bessa (19′ st Tameze), Ilic, Lazovic (38′ st Casale); Barak, Caprari (33′ st Hongla); Simeone (19′ st Kalinic). Allenatore: Tudor

ROMA (4-2-3-1) Rui Patricio; Karsdorp (33′ st Smalling), Mancini, Ibanez, Calafiori (33′ st Mayoral); Cristante, Veretout (21′ st Perez); Zaniolo (26′ st El Shaarawy), Pellegrini, Shomurodov (26′ st Mkhitaryan); Abraham. Allenatore: Mourinho

Lazio-Cagliari Verona-Roma
Caprari e Zaniolo © Getty Images

CLASSIFICA: Inter 10, Roma 9, Milan 9, Napoli 9, Fiorentina 9, Udinese 7, Atalanta 7, Bologna 7, Lazio 7, Torino 6, Sampdoria 5, Sassuolo 4, Spezia 4, Genoa 3, Venezia 3, Empoli 3, Verona 3, Cagliari 2, Juventus 1, Salernitana 0