Il grande allenatore spiazza tutti: “Potevo andare alla Juventus”

La Juventus poteva vedere sulla sua panchina un grande tecnico che ha scritto la storia del calcio. L’allenatore ammette la possibilità di arrivare in Italia

La Juventus è sempre stata meta ideale per grandi allenatori europei. Il club bianconero negli anni è riuscito a ottenere grandi vittorie che gli hanno permesso di entrare nell’Olimpo delle big del calcio mondiale.

Il grande allenatore spiazza tutti: "Potevo andare alla Juventus"
Agnelli e la dirigenza della Juventus © LaPresse

Ora Massimiliano Allegri è ben saldo sulla panchina bianconera, ma se si guarda al passato un grande allenatore poteva entrare a far parte della storia della Vecchia Signora. Stiamo parlando di Arsene Wenger, tecnico che si è legato indissolubilmente all’Arsenal e ne ha scritto pagine di storia per due decenni. Quando si parla dell’allenatore francese, è impossibile non pensare ai Gunners, eppure non sempre tutto è stato rose e fiori. L’allenatore, nel suo nuovo film documentario, ha sottolineato come, in realtà, dopo la stagione 2003-2004, quella degli invincibili per intenderci, ha pensato che qualcosa si fosse rotto. Le piste non mancavano, ma ha prevalso il cuore: non saprà mai se ha fatto la scelta giusta.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Raiola lo propone: sorpasso su Inter e Milan

Wenger e il retroscena sulla Juventus: bivio decisivo all’Arsenal

Wenger ammette: "Potevo andare alla Juventus"
Wenger

Le parole di Wenger fanno intendere quale sia stata la situazione in quel periodo: “Ancora oggi mi chiedo se ho fatto la cosa giusta, perché la vita non è mai stata esattamente la stessa dopo. Ho pensato, ora devo andare alla fine di questo progetto. Avrei potuto andare alla nazionale francese, alla nazionale inglese due o tre volte”.

Poi ammette: “Potevo andare due volte al Real Madrid, potevo andare alla Juventus, al Paris Saint-Germain, anche al Manchester United. Il mio difetto fatale è che amo troppo dove sono stato”.