Calciomercato Milan, ‘sacrificio’ Romagnoli: Juve accantonata

Alessio  Romangoli vuole restare col Milan: per rinnovare potrebbe essere disposto ad accettare una riduzione di ingaggio dopo che è sfumata l’ipotesi Juventus

Salvo clamorose sorprese, proseguirà l’avventura di Alessio Romagnoli con la maglia del Milan dopo le voci dei mesi scorsi di un possibile passaggio alla Juventus per il difensore classe ’95, sempre più leader dei rossoneri.

Calciomercato Inter, Marotta punta Romagnoli
Romagnoli © Getty images

Autore del gol che aveva portato il Milan in vantaggio sul Sassuolo, Alessio Romagnoli è seriamente intenzionato a restare al Milan. Ormai accantonata l’ipotesi di approdare alla Juventus, il difensore classe ’95 potrebbe decidere di restare a lungo in rossonero, dopo il trasferimento dalla Roma nell’estate del 2015 per la cifra di 25 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >> Juventus, altro che Morata: ecco il vero rimpianto in attacco

L’intenzione di Alessio Romagnoli, dunque, è quella di restare al Milan, squadra di cui ha da tempo guadagnato i gradi di capitano. Da 6 anni in rossonero, il suo contratto attualmente scadrà il prossimo 30 giugno. Ecco perché nelle prossime settimane potrebbero intensificarsi i contatti tra la dirigenza del Milan e l’entourage del giocatore.

Romagnoli
Romagnoli © Getty images

Calciomercato Milan, Romagnoli attende il rinnovo

Salvo clamorosi ribaltoni, Alessio Romagnoli non prenderà in considerazione altre proposte, a meno che il Milan non decida di “tagliarlo”, non proponendogli così il rinnovo del contratto prolungato nel giugno del 2018. La volontà delle due parti, però, sembra essere quella di dar seguito al matrimonio iniziato nel 2015. Il difensore sarebbe addirittura disposto ad accettare una riduzione dello stipendio pur di rappresentare ancora i colori rossoneri.