Venezia – Juventus, Allegri a fine partita: “Ci è mancata lucidità”

Massimiliano Allegri soddisfatto a metà dopo la sfida tra Venezia e Juventus. Il tecnico a fine partita ha analizzato la prova dei suoi

Non può sorridere Massimiliano Allegri dopo il pareggio di Venezia. Un risultato che frena ancora la corsa dei bianconeri, in attesa che scendano in campo le altre squadre in corsa per la zona Champions League.

Juventus Venezia Allegri Dybala
Allegri © LaPresse

“Abbiamo giocato un buon primo tempo, applicandoci tatticamente, creando diverse occasioni e trovando anche il gol” ha analizzato il tecnico bianconero a margine della sfida del ‘Penzo’ di Venezia, dove Aramu ha risposto all’iniziale vantaggio ospite di Morata.

LEGGI ANCHE >> Serie A, solo un pari per la Juve col Venezia: Aramu risponde a Morata 

“A inizio ripresa, però, abbiamo avuto un black-out, come è capitato a Salerno” ha proseguito Allegri nell’analisi della prestazione. Qualche settimana fa ci salvò il palo, oggi abbiamo preso gol. Con il punteggio in parità abbiamo provato a tornare in vantaggio, ma non siamo riusciti a mettere in difficoltà, come avremmo voluto, un buon Venezia”.

Venezia – Juventus, le parole di Allegri a fine partita

Allegri ha ammesso: “Spiace, perché ci è mancata la lucidità di capire quel determinato momento della partita, al rientro dagli spogliatoi, nel quale i nostri avversari sono riusciti a trovare il gol del pareggio”.

LEGGI ANCHE >> Venezia-Juventus, due bianconeri nella bufera: “Giochiamo in 10”

“Inoltre avremmo dovuto attaccare maggiormente la profondità tenendo in considerazione il fatto che i loro due difensori centrali erano ammoniti. Non possiamo tornare a Torino soddisfatti questa sera perché abbiamo perso altri due punti per strada” ha concluso il tecnico toscano.