L’accordo salta per colpa di de Ligt: via libera per il Milan

L’accordo può saltare per colpa di de Ligt: affare nuovamente in bilico e ora a ‘festeggiare’ potrebbe essere il Milan

Il Barcellona ha rotto gli indugi. Il club blaugrana deve rifondare ed ha iniziato piazzando il colpo Ferran Torres.

de Ligt
de Ligt © LaPresse

Ora i blaugrana vanno a caccia di un rinforzo anche per il reparto arretrato e, considerata anche la situazione economica non florida, i dirigenti catalani hanno messo nel mirino un calciatore che piace anche al Milan: Andreas Christensen. Il 25enne centrale danese del Chelsea è in scadenza di contratto a fine stagione e per questo attira l’interesse dei principali club europei. I Blues stanno cercando di convincerlo a dire sì alla proposta di rinnovo, ma il calciatore avrebbe già un accordo proprio con il Barcellona. Affare fatto con il Milan battuto? Non proprio perché c’è una presa di posizione che rischia di far saltare l’approdo del danese in Spagna.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus ne sacrifica cinque: tesoretto per Milinkovic-Savic

Calciomercato Juventus, Xavi vuole solo de Ligt: il Milan fa festa

Christensen
Christensen © LaPresse

E’ Xavi ad aver bloccato il trasferimento di Christensen al Barcellona per colpa di de Ligt. Già perché c’è l’olandese nei pensieri fissi del tecnico del Barcellona. Le parole di Mino Raiola hanno acceso i riflettori sul possibile addio del difensore alla Juventus e l’allenatore blaugrana si è fatto ingolosire dalla possibilità di mettere le mani sull’ex Ajax.

Per questo la società ha messo in standby l’accordo per il difensore in uscita dal Chelsea. Una situazione che porterebbe il Barcellona a fare una proposta importante alla Juventus e, al contempo, potrebbe rappresentare una buona notizia anche per il Milan. I rossoneri, infatti, sono alla ricerca di un sostituto di Kjaer, infortunato e out per il resto della stagione. Christensen potrebbe rappresentare una buona opportunità considerata la sua situazione contrattuale e con il Barça fuori dai giochi, la trattativa sarebbe meno complicata.