Roma-Verona 2-2: rimonta giallorossa nel finale, ko evitato

Roma – Verona termina col risultato di 2-2: i giallorossi evitano il ko interno nel finale grazie ai gol di due giovanissimi

Partita dai due volti allo stadio Olimpico dove la Roma evita la sconfitta interna contro l’Hellas Verona: decisivi gli ingressi dalla panchina.

Jose Mourinho, allenatore della Roma © LaPresse

È il Verona a sbloccare il risultato dopo appena cinque minuti. Il gol viene realizzato dal solito Barak, bravo a battere Rui Patricio sugli sviluppi di un calcio di punizione. Traversone velenoso di Faraoni respinto dall’estremo difensore giallorosso che nulla può sul tap in vincente del centrocampista scaligero.

LEGGI ANCHE >> Juventus-Torino, attacco ad Allegri: “Così Dybala lo ‘uccidi’”

La formazione ospite riesce addirittura a raddoppiare al 21′: il gol del momentaneo 0-2 lo realizza Tameze, bravo a sfruttare una ripartenza perfetta sull’asse Ilic- Caprari. Un gol che mette in difficoltà la Roma e che fa rumoreggiare il pubblico.

LEGGI ANCHE >> Irrompe il Chelsea sul gioiellino: maxi offerta e sorpasso sulla Juventus

La reazione della Roma si concretizza nel secondo tempo, soprattutto grazie all’apporto dei calciatori subentrati. Il match viene riaperto al 65′ da Volpato, trequartista italo-australiano entrato al posto di Afena-Gyan. Il numero 10 della Primavera giallorosso supera Montipò sugli sviluppi di un calcio d’angolo dopo una respinta di Barak. Gol che fa ritrovare entusiasmo e fiducia ai padroni di casa, capaci di trovare la rete del pari con Edoardo Bove, bravo a beffare l’estremo difensore ospite con un destro velenoso sul primo palo.

Roma-Verona 2-2: tabellino e classifica

ROMA – HELLAS VERONA 2-2
5′ Barak, 21′ Tameze, 65′ Volpato, 84′ Bove

La classifica: Milan 55, Inter 54, Napoli 53, Juventus 47, Atalanta 44, Lazio 42, Roma 41, Fiorentina 39, Verona 37, Torino 33, Empoli 31, Sassuolo 30, Bologna 28, Sampdoria 26, Spezia 26, Udinese 24, Cagliari 21, Venezia 21, Genoa 15, Salernitana 13.