Dalla Var a Inzaghi, Inter sotto attacco: “Ha avuto troppa paura”

Una serata storta quella vissuta dall’Inter contro la squadra di Juric: attacco totale dopo l’1-1 di Torino

Ci ha pensato Alexis Sanchez allo scadere a mettere una pezza contro il Torino di Ivan Juric. L’Inter perde colpi ed anche la possibilità, quando avrà recuperato il match contro il Bologna, di tornare in vetta alla Serie A. In attesa di scendere in campo nel prossimo delicato match a San Siro contro la Fiorentina, Milan e Napoli ringraziano, mentre per il club nerazzurro non è un momento semplice da gestire. Il pari allo scadere è probabilmente l’unica nota positiva di una serata storta, condita da numerose polemiche che riguardano la Var ed il mancato rigore concesso al ‘Gallo’ Belotti.

Inter Var Torino
Simone Inzaghi © LaPresse

In tal senso, Fabio Ravezzani ha detto la sua su Twitter, non risparmiando pesanti critiche a Simone Inzaghi ma non solo. Nel mirino del direttore di ‘Telelombardia’ vi è anche la Var e il suo controverso utilizzo che ha negato il calcio di rigore ai padroni di casa. Ravezzani ha scritto partendo dall’allenatore nerazzurro: “Le colpe di Inzaghi per lo scarso turnover. Inter stanca per l’insicurezza di Inzaghi. Il noto giornalista ha poi rincarato la dose sul tecnico piacentino, considerato il principale responsabile del mezzo passo falso dei campioni d’Italia.

Torino-Inter, furia contro la Var: “È morta”

Inzaghi Var Torino Inter
Inzaghi e Juric © LaPresse

Il minutaggio dei 3 centrocampisti titolari è enorme. Poi, quando entrano le riserve, sono completamente spaesate. Il tecnico doveva fare un po’ di turnover nel momento bello della stagione. Ma ha avuto troppa paura di perdere punti“. Dichiarazioni forti seguite, poi, da un vero e proprio attacco alla Var ed all’uso evidentemente errato delle ultime giornate:

A Torino è morta la Var, tutti gli errori arbitrali sono giustificabili, ma che la Var non sia intervenuta per il rigore su Belotti ha una sola spiegazione: ormai viene utilizzata solo per falli di mano e fuorigioco”.

Inter Var Torino
Simone Inzaghi © LaPresse

Ravezzani ha poi concluso il suo intervento scrivendo: “Basta dirlo, perché non avrebbe più senso assegnare rigori per altri falli in area”.