Verso Juventus-Inter: Inzaghi resta col fiato sospeso

Preoccupano ancora le condizioni di Brozovic e de Vrij: centrocampista e difensore lavorano nuovamente a parte

Resta a rischio la presenza di Stefan de Vrij Marcelo Brozovic per la partita con la Juventus: anche oggi hanno sostenuto una sessione personalizzata di allenamento.

(De Vrij via LaPresse)

Prosegue il programma di lavoro personalizzato per Stefan de Vrij Marcelo Brozovic. Difensore e centrocampista, tra i punti fermi dell’Inter di Simone Inzaghi, rischiano di saltare la partita in programma domenica sera tra Juventus Inter all’Allianz Stadium di Torino. Due assenze che potrebbero pesare molto per il tecnico nerazzurro, il quale nei prossimo giorni valuterà – con l’ausilio dello staff medico – se utilizzare o meno i due giocatori contro i bianconeri.

Oggi, come detto in precedenza, sia de Vrij che Brozovic hanno lavorato a parte. Il rientro in gruppo, seppur parziale, è previsto domani, al massimo giovedì. Una volta in gruppo, Simone Inzaghi si confronterà con i componenti dello staff medico nerazzurro per valutare l’eventuale impiego di difensore e centrocampista, rispettivamente trentuno e trentasette gettoni di presenza all’attivo nel corso di questa stagione.

(Brozovic via LaPresse)

Inter, de Vrij e Brozovic a rischio per la Juventus

La presenza o meno di de Vrij Brozovic cambierà – non di poco – le scelte di Simone Inzaghi, il quale fino a questo momento non vi ha quasi mai rinunciato. Il difensore è stato chiamato in causa trentuno volte e ora sta facendo i conti con un problema muscolare al polpaccio. Problemi simili per Brozo, in campo addirittura trentasette volte tra campionato e coppe.

Due elementi di assoluto spessore e la cui assenza potrebbe pesare non poco. In caso di forfait del difensore ex Lazio, a sostituirlo ci sarebbe Bastoni, mentre al posto del croato dovrebbe toccare ancora ad Arturo Vidal. La speranza di Simone Inzaghi e del popolo di fede nerazzurra, ovviamente, resta quella di vedere sia de Vrij che Brozovic in campo nel derby d’Italia contro la Vecchia Signora.