Via dalla Premier, la Juve ci prova: doppia cessione per il big

Dalla cessione di due esuberi tecnici la Juve vorrebbe ricavare un tesoretto per dare l’assalto al giocatore, che vuole lasciare la Premier

Con la sola possibile vittoria della Coppa Italia come ultimo obiettivo stagionale – il quarto posto è ormai blindato, ma lo Scudetto è andato da tempo – la Juve programma con attenzione la prossima stagione, quella in cui l’imperativo è uno solo: vincere. Per farlo il club bianconero non vorrebbe badare a spese, ma c’è sempre un bilancio con cui fare i conti.

Massimiliano Allegri sorridente
Massimiliano Allegri © LaPresse

Dove però potrebbe non arrivare il solo cash, ecco le possbili cessioni a dare una mano alle esigenze del ds Federico Cherubini. Col benestare di Massimiliano Allegri, la dirigenza bianconera si appresta ad operare una doppia cessione dalla quale ricavare lo spazio monetario per portare l’assalto ad un big della Premier League. Dopo tre stagioni nel campionato più competitivo d’Europa, il centrocampista avrebbe deciso di cambiare aria. Le offerte, anche dagli stessi club britannici, non mancano: la Juve però è intenzionata a bruciare tutti sul tempo.

La Juve punta Tielemans, ecco il tesoretto per l’assalto

Youri Tielemans Calciomercato
Youri Tielemans © LaPresse

Il club bianconero avrebbe deciso di rompere gli indugi per Youri Tielemans, il talentuoso centrocampista belga in forza al Leicester City. Le limitate ambizioni della squadra allenata da Brendan Rodgers avrebbero convinto l’ex Monaco a chiedere la cessione. La Juve vorrebbe mettere sul piatto un’offerta da 35-40 milioni grazie alle cessioni di due giocatori già destinati a lasciare Torino nella prossima estate.

I ‘sacrificati’ sarebbero i due brasiliani Alex Sandro ed Arthur Melo. Il laterale pare aver esaurito la sua esperienza alla Juve: Allegri  vorrebbe rimpiazzarlo con Renan Lodi, obiettivo numero uno per la fascia sinistra. Il centrocampista ex Barça, pur schierato con continuità dal tecnico da qualche settimana a questa parte, non fa parte dei progetti futuri. In assenza di giocatori in grado di ricoprire il ruolo di play basso, Allegri ha fatto di necessità virtù affidandosi al verdeoro. Il quale però non è affatto da considerare centrale nelle idee del toscano. Club interessati ai due sudamericani ce ne sono: il doppio addio è possibile.