Mbappé è a Madrid: le novità sul futuro del fuoriclasse

La presenza del fuoriclasse francese nella capitale spagnola ha scatenato le più disparate voci di mercato: ecco le novità sul suo futuro

Lungi dall’essere ancora conclusa-  con un braccio di ferro a tre che coinvolge il giocatore, il PSG e il Real Madrid – la telenevola Kylian Mbappé entra nel vivo. Con l’approssimarsi della fine della stagione – che per le Merengues avrà il sapore agrodolce di una finale di Champions da vincere – si avvicinano anche le trattative ufficiali per accaparrarsi quello che secondo molti è il giocatore più forte del mondo.

Kylian Mbappe Calciomercato
Kylian Mbappe © LaPresse

Come riferiscono alcuni media francesi, il giocatore in queste ore sarebbe nella capitale spagnola. Del resto che l’ex Monaco sia diventato l’ossessione principe di Florentino Perez, non è una sorpresa per nessuno. Il PSG non si è ancora rassegnato all’idea di perdere il suo campione, offrendo ogni giorno un contratto più faraonico del precedente. Si parla di tre proposte che Al-Khelaifi sarebbe disposto a mettere sul piatto. Con la relativa risposta del club iberico a seguire.

Mbappé a Madrid: nessuna trattativa in corso

Florentino Perez Calciomercato
Florentino Perez © LaPresse

Il portale ‘BeFoot’ , nella sua pagina Twitter, ha assicurato che ‘La presenza di Kylian Mbappé a Madrid non ha nulla a che vedere con le trattative con il Real Madrid. Ad ogni modo, è inevitabile che il pensiero vada alla controfferta che la Casa Blanca starebbe mettendo in piedi per rispondere all’irrinunciabile offerta del PSG. Secondo ‘El Pais’ i parigini avrebbero fatto tre proposte, a salire in base alla durata del contratto. La prima prevede un biennale con 80 milioni alla firma, 40 il primo e 50 la seconda stagione. La seconda un triennale con 130 milioni alla firma, 40 il primo e 50 le altre stagioni. E poi c’è la terza, quasi difficile da descrivere per quanto sia ricca.

200 milioni subito, e poi uno stipendio di 40 milioni il primo anno, 50 il secondo e il terzo e 60 il quarto, con la possibilità di prolungare per le annate successivie a quest’ultima cifra. Il tutto con il 100% dei diritti d’immagine per il giocatore. Il Real risponde così: 180 milioni alla firma e 40 per ogni stagione da calciatore ‘galactico’. I proventi dei diritti d’immagine verrebbero suddivisi equamente tra club e giocatore, non rendendo quindi Mbappé totalmente proprietario della sua figura.  Parlando solo di soldi, l’offerta parigina supera quella madrilena, ma la calamita Zidane – candidato numero uno alla panchina del PSG-  potrebbe avere il suo peso…