Champions League: poker da sogno per il Napoli, l’Inter cede al Bayern

Serata a due facce per le italiane in Champions: il Napoli compie l’impresa contro il Liverpool, l’Inter cede ad un Bayern mostruoso

Se il ko dell’Inter– che ha provato a fare la sua partita contro un Bayern Monaco in serata di grazia assoluta – sorprende fino ad un certo punto, è il Napoli che stupisce l’Europa, e forse lo stesso pubblico del ‘Maradona’, asfaltando il Liverpool per 4-1.

Zambo Anguissa gol
Zambo Anguissa © LaPresse

A Napoli l’undici di Spalletti disputa la partita perfetta, soverchiando gli avvesrari già nel primo tempo, che si conclude 3-0 per effetto dei gol di Zielnski su rigore, di Zambio Anguissa, e del neo entrato Simeoneche ha preso il posto dell’infortunato Osimhen, unica nota stonata della serata- . Nella ripresa arriva il secondo sigillo personale di Zielinski, prima del gol della bandiera Reds segnato da Luis Diaz.

A Milano invece, l’Inter ce la mette tutta, prova anche a cambiare pelle giocando leggermenti più bassa, ma lo strapotere dei tedeschi è quasi imbarazzante. Nella prima frazione è Leroy Sanè, il migliore in campo, a sbloccare il match con un gol da cineteca. Nella ripresa i nerazzurri sono più intraprendenti, ma forse nel miglior momento vengono infilati ancora da un’azione personale del tedesco ex City, che mette dentro il defintivo 0-2 grazie anche al tocco decisivo di D’Ambrosio, in fase di salvataggio disperato sulla linea.

Napoli-Liverpool 4-1 e Inter-Bayern 0-2: i marcatori

Leroy Sane gol
Leroy Sane © LaPresse

Napoli-Liverpool 4-1 5′ rig Zielinski, 31′ Anguissa, 44′ Simeone, 47′ Zielinski, 49′ Luis Diaz

Napoli (4-3-3): Meret ; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim , Olivera (29′ st Mario Rui); Anguissa, Lobotka, Zielinski (29′ st Elmas); Politano (12′ st Lozano), Osimhen (41′ Simeone), Kvaratskhelia (12′ st Zerbin)
A disposizione: Marfella, Sirigu, Ostigard, Juan Jesus, Zanoli, Ndombele, Gaetano, Raspadori
Allenatore: Spalletti

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez (1′ st Matip), Van Dijk, Robertson; Elliott (32′ st Arthur), Fabinho, Milner (17′ st Thiago); Salah (17′ st Jota), Firmino (17′ st Nunez), Diaz
A disposizione: Adrian, Phillips, Tsimikas, Bajcetic, Davies.
Allenatore: Klopp

Inter-Bayern Monaco 0-2 25′ Sané, 66′ aut. D’Ambrosio

INTER (3-5-2): Onana; D’Ambrosio, Skriniar (dal 26′ st De Vrij), Bastoni (dal 26′ st Dimarco); Dumfries (dal 26′ st Darmian), Mkhitaryan, Brozovic, Calhanoglu (dal 36′ st Gagliardini), Gosens; Lautaro Martinez, Dzeko (dal 26′ st Correa)
A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, De Vrij, Correa, Bellanova, Asllani, Acerbi, Barella, Dimarco, Darmian.
Allenatore: Simone Inzaghi.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Pavard, De Ligt (dal 30′ st Upmecano), L. Hernandez (dal 39′ st Stanisic), Davies; Kimmich, Sabitzer (dal 16′ st Goretzka); Coman (dal 30′ st Gnabry), Muller, Sané (dal 39′ st Musiala); Mané
A disposizione: Ulreich, Schenk, Upmecano, Gnabry, Goretzka, Choupo-Moting, Gravenberch, Tel, Mazraoui, Musiala, Stanisic
Allenatore: Nagelsmann.