Conte all’assalto del big: torna a casa dopo 10 anni

Antonio Conte spinge per l’acquisto di un giocatore che ha già vestito la maglia del Tottenham in passato: si profila un clamoroso ritorno

Al centro di tante critiche dopo gli ultimi due risultati negativi – sconfitta all’Old Trafford e capitombolo interno contro il Newcastle in rapida successione – Antonio Conte non demorde e pianifica le mosse per il prossimo mercato futuro. L’offerta di rinnovo contrattuale proposta dal presidente Levy è ancora sul piatto, in attesa di una risposta da parte del tecnico. Che intanto muove le sue pedine per costruire una squadra che soddisfi le sue esigenze.

Antonio Conte allenatore
Antonio Conte © LaPresse

Oltre ai possibili colpi milionari che il patron degli Spurs dovrebbe garantire grazie alla clamorosa apertura del budget garantita all’allenatore salentino, c’è anche la pista dei parametri zero da battere. Nell’ormai numerosa schiera di profili che arrivano a scadenza di contratto liberi di accasarsi gratis dove vogliono, ci sarà un giocatore che, per tanti motivi, non può essere considerato come gli altri. Parliamo di un Pallone d’Oro, innanzitutto. Nonchè di un calciatore che proprio negli Spurs, dal 2008 al 2012, ha mostrato delle qualità tali da attirare l’interesse del Real Madrid. Che se l’è tenuto stretto per oltre 10 anni, vincendo – anche grazie al suo enorme contributo – tutto quello che c’era da vincere e anche di più.

Conte corteggia Modric: clamoroso ritorno a ‘casa’

Luka Modric esultanza
Luka Modric © LaPresse

Come riportato dal portale ‘Elnacional.cat’, Luka Modric deve ancora decidere il suo futuro. Il contratto è in scadenza nel prossimo giugno, e nonostante il suo apporto sia ancora quello di un fuoriclasse assoluto, la carta d’identità dice 37 anni. Forse troppi per prolungare la sua pur incredibile esperienza nel club merengue.

Lusingato da offerte provenienti dagli Stati Uniti – Los Angeles Galaxy e Inter Miami su tutti – il centrocampista croato non è insensibile alla possibilità di tornare a Londra. Laddove fu notato dal Real Madrid, che lo acquistò nell’agosto del 2012. Insieme, giocatore e club hanno scritto le pagine più gloriose della storia madrilena, ma forse è arrivato il momento di dirsi addio. Gli Spurs hanno capito che forse il grande ritorno è possibile: Modric, che vorrebbe chiudere la carriera a Madrid, non starebbe scartando l’ipotesi di un clamoroso ritorno al Tottenham. Dove nessuno si è dimenticato di lui.