Il gioiello incanta e il prezzo lievita: Juve e Inter sul piede di guerra

Ennesima ottima prestazione del classe 2000, il cui prezzo è ormai lievitato a 15 milioni: Juve e Inter in lotta con la Lazio per il gioiello

Si avvicina a grandi passi il mercato di gennaio – che nelle sue trattative potrà dispiegarsi, con tutte le difficoltà del caso, durante il Mondiale qatariota – e tornano a prendere vita i sondaggi esplorativi, o gli assalti veri e propri, su quei pupilli già cercati nella scorsa estate.

Maurizio Arrivabene e Pavel Nedved
Maurizio Arrivabene e Pavel Nedved © LaPresse

Nell’ultima sessione estiva di scambi, le impellenze di mercato – ovvero quei colpi che era proprio necessario mettere a segno per presentarsi ai nastri di partenza con delle certezze – hanno sovrastato i possibili colpi sui talenti del futuro. Giocatori giovani, di prospettiva, magari anche italiani, che giocano in provincia, e sui quali le big avevano già chiesto informazioni. L’avvio di stagione ha confermato la bontà di alcuni nomi cerchiati in rosso  nell’agenda dei direttori sportivi e degli Ad delle grandi squadre.

Tutti pazzi per Parisi: è asta a tre

Empoli Sassuolo esultanza
Empoli Sassuolo © LaPresse

Oltre ai vari Raspadori – passato al NapoliScamacca, che ha scelto il West Ham, e Davide Frattesi, rimasto al Sassuolo, il nome di Fabiano Parisi ha attirato l’attenzione delle grandi d’Italia. L’inizio di stagione del prossimo 22enne – compirà gli anni il 9 novembre – potrebbe scatenare una vera e propria asta alla quale si sono già iscritte da tempo Juventus, Inter e Lazio. I bianconeri sono alle prese col problema del terzino sinistro, problema ‘accantonato’per le suddette necessità estive di cui sopra. L’Inter riflette sulla possibilità di monetizzare dalla cessione di Robin Gosens ingaggiando un giovane sostituto, mentre la Lazio ha sempre apprezzato le qualità del calciatore.

Si profila dunque una vera e propria battaglia tra le tre big, con Juve e Inter a fare ovviamente la parte del leone. Da una valutazione di mercato ‘reale’ pari a 7 milioni, il cartellino di Parisi potrebbe presto valere almeno il doppio. Con 15 milioni, per chi vorrà presentarsi con questa offerta presso la dirigenza toscana, il giocatore può lasciare Empoli. E fare il grande salto verso una ‘grande’.