Pogba a Torino per il rientro: spunta la tabella personalizzata

Restano avvolti dal dubbio i tempi di recupero di Paul Pogba: il centrocampista francese vuole farsi trovare pronto per la seconda parte della stagione

Un doppio infortunio gli ha negato la possibilità di debuttare per la seconda volta con la maglia della Juventus e di essere convocato per i Mondiali in Qatar. Ora Paul Pogba lavora per tornare in campo.

Paul Pogba ©LaPresse

Una tabella di lavoro precisa e pianifica per tornare in campo nella miglior condizione possibile: Paul Pogba vuole tornare in campo e mette nel mirino la seconda parte della stagione per dare il suo contributo alla rincorsa della Juventus. Tornato in estate dal Manchester United, il classe ’93 non ha praticamente mai messo piede in campo nella prima parte di stagione.

I problemi di natura fisica gli hanno negato anche la possibilità di prendere parte alla spedizione in Qatar della Nazionale francese. Attualmente il giocatore lavora tra piscina palestra, un percorso obbligato dalla terapia conservativa su cui si era inizialmente orientato, evitando un intervento chirurgico. La gamba lesionata non sarà particolarmente sovraccaricata fino al rientro dalla lunga sosta invernale.

Paul Pogba ©LaPresse

Infortunio Pogba, i ‘nuovi’ tempi di recupero

Oggi c’è stato il ‘rompete le righe’ in casa Juventus per quei pochi calciatori rimasti in Italia. Paul Pogba sfrutterà la lunga sosta per accelerare il più possibile i tempi del recupero, senza rischiare una nuova ricaduta. Lo farà seguendo i ritmi di una tabella di lavoro personalizzata come riportato da Tuttosport. 

Ad ogni modo, la parola d’ordine in casa  Juventus resta cautela quando si parla del recupero di Pogba. Il programma prevede un “cuscinetto” fatto di lavori individuali sul campo, per poi riaggregarsi gradualmente al resto del gruppo. Un rientro che dovrebbe avvenire dopo la prima metà di dicembre.