Mondiali 2022, Inghilterra-Iran da record: ecco il curioso primato

La gara tra Inghilterra ed Iran non verrà ricordata solo per la goleada dei britannici: è stato infatti stabilito un nuovo record

Un esordio sul velluto, quello dell’Inghilterra. Con annessa un po’ di giusta preoccupazione per il brutto infortunio subìto dal portiere iraniano Alireza Beiranvand, uscito dopo pochi minuti in seguito alle conseguenze di un terribile scontro di gioco col compagno Majid Hosseini. Ci è voluto anche del tempo per prestare soccorso al portiere del Boavista, col recupero del primo tempo che è si è allungato fino a toccare i 14 minuti.

Alireza Beiranvand infortunio
Alireza Beiranvand © LaPresse

La botta alla testa subita dall’estremo difensore ha poi, nel corso del match, aperto uno scenario insolito. Di cui il ct iraniano Carlos Queiroz ha ‘approfittato’, sfruttando il regolamento vigente.

L’Iran entra nella storia: il primato della squadra asiatica

Carlos Queiroz sorride
Carlos Queiroz © LaPresse

Quest’ultimo infatti permette, in caso di sostituzioni avente come causa primaria un ‘trauma cranico’, di effettuare una sostituzione aggiuntiva. È stata la stessa FIFA ad introdurre questa deroga proprio per il Mondiale in Qatar. Pur vivendo già una fase di gioco in cui il risultato era abbondantemente compromesso, l’allenatore della Nazionale asiatica ha operato il sesto cambio, entrando ufficialmente nella storia dei Mondiali e non solo.