Zaniolo-Milan, affare solo rimandato: c’è una promessa

Nonostante il freschissimo passaggio dell’attaccante italiano al Galatasaray, la pista che può portarlo a Milano è ancora calda

Fine della telenovela. Anzi, visto che le serie TV vanno per la maggiore, fine della prima stagione. Il passaggio di Nicolò Zaniolo al Galatasaray ha apposto i titoli di coda sul futuro del calciatore, che si è legato al club turco fino al 2027 con un ingaggio pari a 3,5 milioni di euro e l’ottenimento di una clausola rescissoria da 35 milioni, che scenderà sui 28-30 milioni nel 2024 e si abbasserà ancora a 23-25 nel 2025.

Nicolo Zaniolo potrebbe finire al Milan l'anno prossimo
Nicolo Zaniolo – Calciomercatonews.com

La Roma incasserà dalla cessione circa 16,5 milioni di parte fissa più 13 milioni di bonus, alcuni facilmente raggiungibili. Ai giallorossi anche due milioni di euro in caso di futura rivendita sopra i 20 milioni. Il club capitolino incasserà inoltre il 20% sulla differenza della futura rivendita sopra i 16, 5 milioni. La totalità dell’accordo, come sottolineato da molti esperti di mercato, lascia più di una porta aperta ad un possibile, futuro reinserimento del Milan, che avrebbe voluto a tutti i costi il calciatore a gennaio. Ma che si è dovuto inchinare alle esose – per la situazione finanziaria del club – richieste della società giallorossa. Tra qualche mese le cose potrebbero però cambiare.

Milan-Zaniolo, appuntamento a luglio

Già dal prossimo luglio il club rossonero potrebbe abbastanza facilmente onorare le richieste del Galatasaray per una partenza-lampo del calciatore. Come? Cedendo, anche se al momento nessuno parla di questa eventualità, Charles de Ketelaere, l’investimento più oneroso della scorsa campagna acquisti dei meneghini. Il belga ha profondamente deluso, e mano a mano che la stagione va avanti, sono sempre meno le occasioni per far cambiare idea sul proprio conto.

Paolo Maldini non ha ancora rinunciato al sogno Zaniolo
Paolo Maldini – Calciomercatonews.com

Al di là della possibile partenza dell’ex Bruges, il punto di forza delle speranze di Maldini di portare a Milanello Zaniolo sta nell’accordo verbale che era stato già raggiunto col calciatore. A meno di un flop clamoroso in Turchia, che farebbe riflettere la dirigenza rossonera, o al contrario di un exploit fatto di gol e prestazioni, Zaniolo può essere ancora considerato un obiettivo raggiungibile. Con buona pace di chi credeva che la serie TV fosse finita con una sola, unica, stagione.