Home Mercato Milan, non solo Bennacer: ritorno di fiamma per un pallino di Giampaolo

Milan, non solo Bennacer: ritorno di fiamma per un pallino di Giampaolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15
CONDIVIDI

Il Milan continua a pensare ai rinforzi in mediana: oltre a Bennacer, rispunta la pista Praet dalla Sampdoria

Milan Praet Sampdoria
Fabio Quagliarella e Dennis Praet (Getty Images)

Il Milan continua la sua ricerca i giusti colpi in entrata, tenendo conto dei limiti a cui il club di Elliott è sottoposto dall’Uefa. Dopo l’esclusione dalla prossima Europa League, i rossoneri si dedicheranno ad un calciomercato oculato. A centrocampo, sfumato il colpo Veretout finito alla Roma, il Milan chiuderà per Bennacer ma il focus della dirigenza meneghina potrebbe essere nuovamente Dennis Praet della Sampdoria. Il belga continua a rimanere nei pensieri del club di Via Aldo Rossi: i possibili scenari.

Leggi anche ——-> Milan, suggestione argentina a centrocampo: i possibili scenari

Milan, Praet ancora nel mirino: due cessioni per arrivare al belga

Dennis Praet ed il Milan, un binomio che può tornare con prepotenza ad infiammare il calciomercato estivo dei rossoneri. Il belga viene valutato almeno 25 milioni di euro e, stando a quanto riportato da ‘Calciomercato.it’, è da tempo nei radar di Valencia ed Arsenal. Una trattativa in salita, vista anche l’esigenza dei rossoneri di fare casa per poi tornare alla carica per Praet. Il Milan, secondo ‘Il Corriere dello Sport‘ avrebbe in mente un’importante doppia cessione per incassare denaro fresco da reinvestire per Praet e non solo.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI

In primis Patrick Cutrone, valutato circa 25 milioni e corteggiato da diversi club italiani ed esteri. Discorso analogo per Andrè Silva, per il quale il Milan chiederebbe invece 35 milioni. Una situazione in divenire, con il solo Piatek sicuro di restare da protagonista nell’attacco del Milan del futuro. Da valutare anche Suso, il cui futuro rossonero è sempre più in bilico. Lo spagnolo non rientra nei piani tattici di Giampaolo ed il Milan non si opporrebbe di fronte ad un’offerta superiore ai 30 milioni di euro.

S.C