Home Mercato Juventus Juventus, Dybala: settimana decisiva per battere Higuain e conquistare Sarri

Juventus, Dybala: settimana decisiva per battere Higuain e conquistare Sarri

CONDIVIDI

Paulo Dybala cerca spazio nella nuova Juventus. Stasera contro il Verona e nelle prossime gare di campionato, l’argentino potrebbe partire titolare per scalare posizioni nelle gerarchie di Sarri

Paulo Dybala Juventus (Getty Images)
Paulo Dybala Juventus (Getty Images)

Dybala vuole riprendersi la Juventus. Mai titolare nelle prime quattro gare ufficiali della stagione, l’argentino di fatto è la riserva di Higuain, Contro l’Atletico Madrid ha sostituito proprio il suo connazionale a dieci minuti dal termine della gara. Una palla messa in mezzo dopo un’azione degna del miglior Dybala , poteva avere esito migliore se non fosse stata interrotta da un avversario. Nella gara di questa sera contro il Verona allo Stadium e probabilmente anche in un’altra tra Brescia e Spal, il numero dieci ha la possibilità di dimostrare a Sarri che può tornare la Joya ammirata due anni fa. Dal canto suo, il tecnico, nella conferenza stampa di ieri, è stato chiaro: “Se non l’avessi visto pronto, non l’avrei inserito a Madrid. Forse non è ancora la top, ma è in grado di giocare e dare una mano”.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Juventus, Dybala lancia la sfida a Higuain

Sarri ha più volte definito la Joya sostituto del Pipita, al momento in vantaggio nelle gerarchie del tecnico bianconero.  Dybala quindi agirà da falso nove nella linea d’attacco a tre, come Mertens ai tempi del Napoli, anche se con caratteristiche diverse rispetto al  belga. Higuain in questo inizio di gara si è messo a completa disposizione della squadra, in particolare ha dimostrato di essere funzionale a Ronaldo, il giocatore attorno al quale Sarri fa ruotare il gioco d’attacco della Juventus. Dybala dovrà dimostrare la stessa umiltà e duttilità tattica, se vuole strappare la maglia da titolare al suo connazionale. Nel caso in cui fallisse l’obiettivo, sarà destinato a restare una riserva e si  aprirebbero nuovi scenari sul suo futuro. 

Q.G.