Home Mercato Calciomercato Milan, si cambia in difesa: i possibili scenari

Calciomercato Milan, si cambia in difesa: i possibili scenari

CONDIVIDI

Il Milan potrebbe lasciar partire già nel calciomercato di gennaio uno tra Conti e Calabria: i due terzini destri hanno deluso fino ad ora

Calciomercato Milan Calabria Conti
Davide Calabria (Getty Images)

Momento delicato in casa rossonera, con il Milan che domenica sera affronterà nel big match di San Siro la Juventus capolista. In attesa di accogliere la squadra di Sarri nella ‘Scala del calcio’, la dirigenza milanista si guarda intorno in vista del calciomercato di gennaio per puntellare la squadra di Pioli con diversi profili nel mirino. In tal senso, potrebbe stupire una cessione a sorpresa nel reparto arretrato: gli scenari.

Leggi anche ———> Calciomercato Juventus, Paratici segue la pista di Aleksej Miranchuk

Calciomercato Milan, cessione in difesa: ecco chi potrebbe arrivare

Non è un mistero che la stagione di Andrea Conti e Davide Calabria sia stata, fino ad ora, abbondantemente sotto la sufficienza. Se da un lato l’ex Atalanta è stato fortemente frenato dai tanti (e gravi) infortuni, anche il terzino di scuola Milan non se la passa meglio. Calabria infatti è stato uno dei nomi più accostati alle uscite, in estate, salvo poi restare in quel di Milanello. Nonostante le smentite di ‘Calciomercato.it‘ sull’interesse del Siviglia per il numero 2 rossonero, potrebbero essere diverse le piste per gennaio che potrebbero aprirsi per Calabria. In particolar modo, il classe 1996 ha numerosi estimatori in Premier League.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI

Se la dirigenza meneghina dovesse decidere per la cessione di almeno uno dei due, i nomi che nel mirino di Maldini e Massara sarebbero altrettanti. In primis Celik del Lille ma la suggestione che intriga maggiormente porta ad Alessandro Florenzi, sempre più lontano dalla Roma. Situazione in divenire, il Milan pensa al restyling della fascia destra nelle prossime sessioni di calciomercato: Calabria e Conti possono salutare.

S.C