Home Mercato Juventus Juventus, Ronaldo: senza Cr7 Sarri si affida al tango argentino

Juventus, Ronaldo: senza Cr7 Sarri si affida al tango argentino

CONDIVIDI

La Juventus è ospite dell’Atalanta nella gara inaugurale del tredicesimo turno di Serie A. Tra i bianconeri assente Ronaldo, peso dell’attacco su Dybala e Higuain 

Gonzalo Higuain Paulo Dybala Juventus (Getty Images)

Quando Ronaldo non viene convocato è sempre una notizia. La Juventus per la terza volta in questa stagione deve fare a meno del fuoriclasse portoghese. Cr7 era mancato per problemi agli adduttori nella trasferta di Brescia del 24 settembre, vinta 2 a 1 dai bianconeri. Il secondo forfait dell’attaccante risale al 26 ottobre, sfida in casa del Lecce, finita 1 a 1: in quell’occasione Sarri parlò di un turno di riposo per il giocatore, soprattutto sotto il profilo mentale. Finora le sue assenze hanno una cadenza sostanzialmente mensile. Nel frattempo c’è stato il caso legato alla sostituzione polemica contro il Milan, poi rientrato. Contro l’Atalanta, tocca alla coppia composta da Dybala e Higuain, che finora si sono alternati come partner di Cristiano, quasi come fosse una staffetta prestabilita. Solo in alcuni spezzoni di gare i tre hanno giocato insieme.

Leggi anche – Calciomercato Juventus, sogno Salah: ecco le cifre dell’affare

Leggi anche – Calciomercato Juventus, Allegri vuole tre bianconeri con sé al Bayern Monaco

Juventus, Sarri lancia Dybala e Higuain per affrontare l’Atalanta

Gonzalo Higuain Paulo Dybala Juventus (Getty Images)

In campionato i due argentini hanno totalizzato un bottino piuttosto magro in termini di gol, 5 come il solo Ronaldo. Dybala in 10 presenze per un totale di 610 minuti, ha segnato 3 volte, fornendo 2 assist. Higuain stesse presenze, minuti giocati 677,  2 reti ed altrettanti assist. La squadra bianconera, con 20 gol, ha il settimo attacco della Serie A insieme alla Roma, in testa l’Atalanta con 30. Il problema palesato dalla Juventus di Sarri, sembra paradossale, è la vena realizzativa, scarsa rispetto alle occasioni create. Malgrado un potenziale sulla carta esplosivo, le vittorie dei bianconeri sono state tutte di misura, tranne contro la Spal (2 a 0) e in Champions League con il Bayer Leverkusen (3 a 0).

Q.G. 

Leggi anche – Calciomercato, super offerta per Higuain: la Juventus vacilla

Leggi anche – Atalanta-Juventus: che sfida tra Gasperini e Sarri!