Home News Champions League, Atalanta a caccia degli ottavi: i bergamaschi si qualificano se…

Champions League, Atalanta a caccia degli ottavi: i bergamaschi si qualificano se…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10
CONDIVIDI
Gian Piero Gasperini (Getty Images)
Gian Piero Gasperini (Getty Images)

L’Atalanta cerca gli ottavi di finale di Champions League. Stasera i bergamaschi sono attesi dallo Shakhtar nell’ultimo match del girone

La missione è possibile, ma ci vuole qualcosa di simile ad un’impresa. L’Atalanta ne è consapevole, ma la voglia di stupire e ottenere una storica qualificazione agli ottavi della Coppa più prestigiosa è tanta. All’andata lo Shakhtar s’impose per 2 a 1, ma Gasperini è ottimista: “Proprio quella gara ci dà fiducia. Siamo cresciuti”. In effetti nelle ultime due gare la Dea ha pareggiato con il Manchester City e vinto con la Dinamo Zagabria. Per entrare tra le prime 16 d’Europa i nerazzurri devono fare il blitz a Kharkiv e sperare che la squadra di Guardiola non cada in Croazia. In ogni caso, il bottino pieno garantirebbe ai bergamaschi l’Europa League, con una sconfitta sarebbero fuori da tutto.

LEGGI ANCHE – Calciomercato Atalanta, Gasperini svela il futuro di Duvan e Mancini

LEGGI ANCHE – Juventus, Ronaldo scatenato in allenamento: il gesto fuoriprogramma – VIDEO

Champions League, l’Atalanta si aggrappa a Gomez

Alejandro Gomez (Getty Images)

Per l’argentino si tratta di un ritorno a Kharkiv. Nella stagione 2013/2014, il Papu militò con il Metalist, proveniente dal Catania. Nel campionato ucraino Gomez rimase una sola stagione, prima di approdare all’Atalanta, di cui è diventato capitano e simbolo. Stasera contro lo Shakhtar, squalificato Toloi, Gasperini deve fare ancora a meno degli indisponibili Zapata, Ilicic e Kjaer. Questa la probabile formazione dell’Atalanta (3-4-2-1): Gollini, Djimsiti, Palomino, Masiello, Hatebour, DE Roon, Freuler, Gosens, Gomez, Pasalic, Muriel. Si comincia alle 18.55.

Q.G. 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

Calciomercato Milan, attesa per Ibrahimovic: i nodi dell’intesa

Calciomercato Milan, dalla suggestione Barcellona alla volontà di Demiral