Tegola Belotti, tra infortunio e addio: gli aggiornamenti

L’attaccante del Torino ko durante la sfida con la Roma. Rientrerà probabilmente nel 2022

Prosegue il quattordicesimo turno di Serie A. La Roma ha sconfitto 1-0 il Torino nel match delle 18. Decisivo il gol di Tammy Abraham al 32′. Ora i giallorossi volano a 25 punti e restano in scia alle prime quattro. Il Torino invece, subisce la quinta sconfitta esterna. I granata restano fermi a quota 17 punti, riuscendo comunque a mantenere una distanza di sicurezza sul terzultimo posto.

Infortunio Belotti
Belotti ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>>Klopp rifiuta l’esubero: Juventus e Milan sperano ancora

Gli uomini di Juric non sono riusciti a contenere la Roma di Josè Mourinho e nel finale hanno perso anche il Gallo Belotti per infortunio. Brutta tegola per il mister in vista del doppio impegno con Empoli e Cagliari. Il bomber non ha ancora rinnovato il suo contratto con il club del patron Cairo e potrebbe accordarsi con un’altra squadra a partire da gennaio.

Belotti
Andrea Belotti © LaPresse

LEGGI ANCHE >>>Juventus-Atalanta, Allegri abbandona i sogni: “Dobbiamo essere realisti”

Per rimanere aggiornati e commentare con noi tutte le notizie di mercato, di calcio italiano ed estero, seguiteci sui nostri profili FACEBOOKTWITTER e INSTAGRAM!

Ansia Torino, Belotti infortunato e vicino all’addio

Doppia batosta per il Torino in casa della Roma. Non solo la sconfitta ma anche l’infortunio di Belotti. L’attaccante della Nazionale ha accusato un infortunio muscolare alla gamba destra che lo ha obbligato ad abbandonare il campo al 79′. Le sensazioni non sono positive. Il mister Juric ha dichiarato a fine partita a Dazn che il giocatore ha subito uno stiramento: “Belotti si è stirato di brutto. Domani farà la risonanza, ma la dinamica era quella”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, parte la caccia all’esterno | Mourinho sfida Inzaghi

La punta potrebbe così rientrare solo nel 2022 quando, in caso di mancato accordo con i granata, sarà libero di legarsi ad una nuova squadra. Tra le interessate ci sarebbero anche Milan e Inter.