Juventus, duro attacco al calciatore: “Gli toglierei lo stipendio”

Dopo la gara contro il Bologna, arrivano critiche pesanti per l’attaccante della Juventus che non ha impressionato

Non sono mesi semplici per la Juventus, che dopo aver dominato per nove anni in Serie A sta vivendo il primo campionato da non campione d’Italia e probabilmente non sarà l’ultimo. Dopo appena tre mesi infatti sono ben dodici i punti di svantaggio dalla vetta della classifica occupata dall’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Il parametro zero piace anche al Milan: Juve e Inter ko col doppio affare

Andrea Agnelli e Maurizio Arrivabene
Andrea Agnelli e Maurizio Arrivabene © LaPresse

Calciomercato Juventus, che critiche per Kean: “Toglierei lo stipendio”

Ieri è arrivata una vittoria per 0-2 sul campo del Bologna che ridà un po’ di morale ma chiaramente non risolve tutti i problemi. Secondo quanto riportato da Paolo Aicardi, presidente dell’Associazione Piccoli Azionisti della Juventus, ci sono alcuni calciatori che non meritano di essere nei bianconeri.

LEGGI ANCHE >>> Annuncio dalla Spagna, Inter in vantaggio: colpo a zero

Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a ‘Top Calcio 24’: “Fossi nella Juventus toglierei lo stipendio a Moise Kean. Può capitare di non essere in forma e di giocare male, ma se in campo nemmeno corri non sei un atleta e non meriti di essere pagato”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, sirene inglesi per l’esubero | Via a gennaio

Moise Kean
Moise Kean © LaPresse

Nel mirino dunque c’è l’attaccante bianconero che fin qui non ha impressionato anche se non è mai stato titolare.

Il pallone della Juventus

Prezzo Di Listino:
29,00 €
Nuova Da:
29,00 € In Stock
acquista ora