Scambio e super sfida per l’erede di Alex Sandro: la Juventus cala il jolly

Missione esterno sinistro per la Juventus, che in estate dovrebbe andare a caccia di un nuovo laterale che possa raccogliere l’eredità di Alex Sandro. Sfida aperta e ipotesi di scambio 

Obiettivo Champions League per la Juventus di Massimiliano Allegri, che dopo il sontuoso mercato di gennaio deve riuscire ad ogni costo a raggiungere un piazzamento tra le prime quattro in Serie A. Al contempo i bianconeri avranno ancora a disposizione due obiettivi: ottavi di Champions da giocare col Villarreal, e semifinali di Coppa Italia con la Fiorentina. Nonostante le difficoltà tutto ancora aperto quindi nella stagione di transizione del club di Agnelli che poi la prossima estate continuerà l’opera di rafforzamento massiccio iniziata in questa finestra invernale.

Gayà erede di Alex Sandro con lo scambio
Alex Sandro © LaPresse

Fermo restando l’assoluta necessità di arrivare in Champions per sostenere la situazione, la Juventus si concentrerà quindi sulle entrate nei ruoli che in questo momento sembrano avere maggiore necessità. Uno di questo è quello del terzino sinistro: Alex Sandro vive ormai da tempo la sua parabola discendente e nonostante quei timidi segnali di ripresa in Coppa Italia, il brasiliano è finito ancora una volta in panchina nella sfida fondamentale pareggiata con l’Atalanta. Segnali ulteriori di una fiducia agli sgoccioli che porterà con ogni probabilità i bianconeri ad intervenire la prossima estate.

LEGGI ANCHE >>>Dall’Inter alla Juventus fino al Milan: sfida totale per il centrocampista goleador

Calciomercato Juventus, Gayà al posto di Alex Sandro: sfida al Barcellona con lo scambio

Gayà erede di Alex Sandro con lo scambio
Gayà Spagna © LaPresse

Alla luce dell’età, delle prestazioni in netto calo e del contratto in scadenza 2023, la Juventus ha tutte le intenzioni di andare a rinforzare la corsia di sinistra con un erede di Alex Sandro di respiro internazionale. Servirà quindi un profilo già esperto ma più giovane, e che possa dare nell’immediato quel qualcosa in più. Potrebbe tornare di moda l’idea Josè Gayà, talentuoso mancino del Valencia e della nazionale di Luis Enrique.

LEGGI ANCHE >>> Assalto in Serie A, Inter e Juventus hanno la stessa idea

16 presenze con due reti e 4 assist per lui fin qui in Liga ed in generale un’ottima capacità soprattutto offensiva di accompagnare l’azione con tecnica, qualità e corsa. Il Valencia già a gennaio cercava un centrocampista e potrebbe piacere Weston McKennie che è utile come jolly, soprattutto di inserimento. Il contratto di Gayà scade nel 2023 e quindi a 12 mesi dalla fine gli spagnoli dovranno per forza di cose abbassare il tiro sulla valutazione, ed uno scambio con l’americano potrebbe essere una soluzione giusta e accattivante, con valutazioni tra i 25 e i 30 milioni di euro. Ad ogni modo la squadra favorita per il mancino spagnolo resta il Barcellona, ma la Juve può calare il jolly.