Tutti su Skriniar, Ancelotti fa sul serio: via libera da Florentino

Dopo aver respinto, in estate, gli assalti del PSG, Marotta si prepara a fronteggiare l’offensiva di Ancelotti per il suo big

Qualcuno lo aveva detto già il 1 settembre, appena chiuso il mercato estivo: “Occhio, che il ‘problema’ Skriniar potrebbe essere stato solo rimandato”. Vero. Nel senso che, dopo aver rispedito al mittente le ricche proposte del PSG per lo slovacco – il club nerazzurro aveva rifiutato l’ultima offerta di 55 milioni più bonus -l’Inter avrebbe potuto dover fronteggiare un duplice problema.

Milan Skriniar in azione
Milan Skriniar © LaPresse

Da un lato, la necessità di rinnovare il contratto al giocatore, in scadenza nel 2023. Dall’altro, strettamente collegato al primo, anzi diretta conseguenza, la possibilità che in caso di mancato accordo il difensore potesse andar via a parametro zero la prossima estate. Magari accordandos con un top club europeo già nella prossima sessione invernale di scambi. Detto fatto. O meglio, l’incubo potrebbe trasformarsi in amara realtà per Marotta e per tutti i tifosi della Beneamata.

L’affondo di Ancelotti: Skriniar nel mirino

Carlo Ancelotti pensieroso
Carlo Ancelotti © LaPresse

Evidentemente non soddsfatto pienamente del rendimento di Antonio Rudiger – altro big che ha cambiato casacca a parametro zero – Carlo Ancelotti avrebbe deciso di puntare forte su Milan Skriniar per la difesa merengue della prossima stagione. Questo sostiene il portale spagnolo esperto di mercato Fichejas.net. Che sostiene anche come il club presieduto da Florentino Perez non abbia ancora avanzato un’offerta formale al giocatore, che nel frattempo nicchia sul prolungamento del contratto con l’Inter, ma che abbia già informato la società nerazzurra del suo interesse verso lo slovacco.

Il Real ha già dimostrato coi fatti di essere molto abile a reclutare calciatori importanti con una strategia che gli consenta di non pagare il costo del cartellino. Lo stesso Rudiger è solo l’ultimo caso. Ancelotti avrebbe fiutato che il perno della difesa di Simone Inzaghi starebbe pensando di arrivare a giugno libero di trattare col club europeo che possa offrirgli contratto e prospettive di carriera migliori rispetto alla concorrenza. E chi meglio del Real Madrid potrebbe sintetizzare le sue eisgenze?