La classifica piange, Pirlo corre ai ripari: ecco il pupillo in prestito

L’avventura di Andrea Pirlo sulla panchina del Karagümrük non sta andando come previsto: il tecnico ha chiesto l’arrivo del suo protetto

Dopo essere stato accostato a diverse squadre di Serie B – e anche a qualche matricola della Serie A, fin dalla metà della scorsa stagione – Andrea Pirlo un po’ a sorpresa ha scelto la strada turca, accettando l’incarico sulla panchina del Karagümrük. Dopo un inizio davvero da incubo, con tantissimi gol subiti, la squadra si è leggermente ripresa. Ma è pur sempre appena sopra la zona retrocesisone, con appena 9 punti in altrettante gare di campionato.

Andrea Pirlo conferenza stampa
Andrea Pirlo © LaPresse

Passata la buriana delle prime giornate, in cui era stato messo in discussione dalla piazza e quando lui stesso stava forse valutando delle premature dimissioni, l’ex allenatore della Juventus ha tenuto duro. Ma ha chiesto al suo presidente di intervenire sul mercato il prima possibile. Nel mirino del ‘Maestro’ è ora finito un suo ex protetto. Uno di quelli lanciati in prima squadra nella Juve all’epoca della sua tanto chiacchierata, ma comunque vincente, esperienza alla guida della ‘Vecchia Signora’.

Pirlo punta Fagioli: ipotesi prestito

Nicolo Fagioli allenamento
Nicolo Fagioli © LaPresse

Finota sono state poche, pochissime, le apparizioni di Nicolò Fagioli con la maglia della Juventus nella stagione in corso. Parliamo di un totale di 59′ tra gli spezzoni di gara da subentrato in campionato (3) e in Champions League (1). Troppo poche per un calciatore che, secondo l’opnione di molti addetti ai lavori, sarebbe già in grado di giocare titolare in molte squadre di Serie A. Forse il gioiello ha pagato la delicata situazione dei bianconeri, col tecnico Allegri che – dopo aver abbondantemente sottolineato le differenze di ‘categoria’ tra i veterani e i giovani in rosa – ha preferito puntare sull’usato sicuro per tirarsi fuori dalle sabbie mobili.

Sta di fatto che Fagioli vorrebbe giocare di più. L’occasione potrebbe arrivare proprio da chi lo ha lanciato nel gruppo della prima squadra, nel 2020-21. Ovviamente parliamo di Andrea Pirlo. Un tecnico che già conosce alla perfezione le caratteristiche del centrocampista, da molti etichettato addirittura come suo erede. Il tecnico bresciano avrebbe chiesto al patron turco di prendere contatti con la sua ex società per un arrivo in prestito del gioiello ex Cremonese.