Guardiola all’assalto: la Juventus ha un piano

Il tecnico dei Citizens guarda in casa Juventus per un colpo da mettere a segno a luglio: il club bianconero ha però idee diverse

Dopo aver chiuso il 2022 con l’inaspettata sconfitta interna patita per mano del Brentford, il Manchester City stacca la spina fino a gennaio, quando sarà impegnato a recuperare terreno nei confronti dell’Arsenal capolista, e a pianficare con attenzione la campagna europea: l’obiettivo Champions League è sempre in cima ai pensieri del tecnico Pep Guardiola.

Pep Guardiola perplesso
Pep Guardiola © LaPresse

Oltre ad essere accreditato per altri possibili colpi top da mettere a segno nel mercato invernale, il club britannico guarda al futuro. Sempre. L’acquisto, dimostratosi azzeccato, di Julian Alvarez dimostra che anche i giovanissimi talenti possono trovare spazio nelle rotazioni dell’allenatore catalano. Che avrebbe individuato in un giocatore di proprietà della Juventus il suo nuovo possibie faro del futuro. Il club bianconero non vuole però farsi trovare impreparato, e avrebbe già stabiito il suo piano d’azione.

La Juve respinge Guardiola: Rovella torna alla base

Nicolo Rovella in azione
Nicolo Rovella © LaPresse

Dirottato in prestito al Monza nelle ultime battute del mercato estivo, ma dopo aver esoridto in Serie A con la maglia della Juventus nelle prme gare stagionali, Nicolò Rovella sta disputando un’ottima stagione tra le fila dei brianzoli. Il giovane talento ex Genoa sta confermando quanto di buono si diceva sul suo conto. Le sue prestazioni non sono passate inosservate Oltremanica, dove proprio il guru catalano lo avrebbe già messo nel mirino.

Il club bianconero si è ormai specializzato nello sfornare talenti nel settore di centrocampo. Dopo Fabio Miretti e Nicolò Fagioli, ormai a pieno titolo nelle rotazioni di Max Allegri, Rovella, che però non è di scuola Juve, seguirà le orme dei suoi coetanei a partire dalla prossima stagione. Già perchè la Vecchia Signora non ha alcuna intenzione di cedere alle lusinghe delle sonanti sterline inglesi, avendo già stabilito con pressochè assoluta certezza il ritorno alla base del suo calciatore. Guardiola e il suo Manchester City devono rassegnarsi: il supermercato Juve è chiuso…