Via già a gennaio: l’Inter vende Gosens e anticipa la Juventus

Dal mercato di gennaio potrebbe arrivare un nuovo acquisto in casa nerazzurra: tutto parte dall’addio di Robin Gosens

Già molto vicino a salutare la truppa nerazzurra sul finire dello scorso mercato estivo – quando Inter e Bayer Leverkusen non si accordarono sulla natura del prestitoRobin Gosens resta uno dei papabili candidati alla cessione nell’imminente mercato invermale.

Via già a gennaio: l'Inter vende Gosens e anticipa la Juventus
Sorpasso Inter © LaPresse

Sulle tracce del laterale tedesco c’è sempre la società teutonica, che evidentemente ha rotto gl indugi per riportare l’ex Atalanta a casa. Nonostante qualche sprazzo – gol al Camp Nou su tutti – che ha ricordato il Gosens ammirato a Bergamo, il calciatore non ha mai convinto in ormai quasi un anno alle dipendenze di Simone Inzaghi. L’esplosione di Federico Dimarco poi, ha fatto il resto, relegando spesso e volentieri il giocatore in panchina.

Inter, dalla cessione di Gosens arriva la beffa per la Juve

Borna Sosa in azione
Borna Sosa © LaPresse

Se si dovesse concretizzare la partenza di Gosens in direzione Leverkusen, l’abile Ad nerazzurro Beppe Marotta ha già pronto in canna il sostituto. Si tratta di un profilo già accostato ai meneghini nelle scorse settimane, e messo sotto osservazione anche dalla grande rivale Juventus. Parliamo di Borna Sosa, il laterale croato dello Stoccarda valutato intorno ai 20 milioni di euro. Come riferito da Sky SportDE nella persona del giornalista Florian Plettenberg, la società tedesca starebbe valutando seriamente di cedere il suo gioiello già nel mercato di gennaio. La necessità di ‘mettere a posto i conti’ avrebbe convinto il club a privarsi del suo laterale sinistro.

L’Inter, nemmeno a dirlo, è in prima fila per l’acquisto del giocatore slavo nella finestra invernale di scambi. Grazie alla cessione di Gosens i nerazzurri sarebbero in grado di arrivare a Sosa con un esborso cash pari a zero. Altrettanto non potrebbe invece fare la Juve, che dovrebbe mettere sul piatto almeno 15 milioni per anticipare la sua grande rivale: l’ennesima battaglia di mercato è stata lanciata. Non si escludono clamorosi colpi di scena.