Vola in Qatar e se lo prende: Maldini piazza il colpo

Nemmeno i Mondiali fermano le trattative di mercato del Milan: il dirigente è pronto a volare in Qatar per chiudere l’affare

Se la pausa Mondiale ha-  per bocca dello stesso Paolo Maldini – rallentato le trattative per il rinnovo di Rafael Leao e Ismael Bennacer, altrettanto non si può dire per uno dei colpi di mercato che il club rossonero ha in agenda ormai da mesi.

Paolo Maldini Calciomercato
Paolo Maldini © LaPresse

Secondo indiscrezioni riferite stamane da ‘La Gazzetta dello Sport’, il Milan sarebbe sul punto di chiudere il cerchio per uno degli obiettivi seguiti durante tutta la scorsa estate. Il calciatore, che sta mostrando tutto il suo talento nella kermesse mondiale, arriverebbe a gennaio con la formula del prestito, per poi essere acquistato a titolo definitivo nella prossima estate. Ci sono degli aspetti non di poco conto ancora da limare, come per esempio l’alto ingaggio percepito nel suo club, col quale ha un accordo valido fino al 2025, ma l’abile Maldini è convinto di far valere le sue ragioni volando direttamente in Qatar, dove è in pieno svolgimento il Mondiale.

Milan-Ziyech, ci siamo: la situazione

Hakim Ziyech in azione
Hakim Ziyech © LaPresse

Uscito dal progetto tecnico del Chelsea già nell’ultimo periodo della gestione Tuchel, relegato spesso in panchina anche dal tecnico Graham Potter, Hakim Ziyech sembra arrivato al capolinea della sua avventuta londinese al Chelsea. Le richieste, anche da altr club di Premier League, non mancano: il calciatore medita seriamente l’addio. La possibilità di giocare un ruolo da protagonista nel campionato italiano stuzzica non poco il marocchino. Che però deve venire incontro alle esigenze economiche del club di Via Aldo Rossi.

Poco più di 6 milioni di euro netti all’anno: questo lo stipendio percepito ai Blues dal calciatore. Decisamente troppi per il Milan, ch si spingerebbe su queste cifre solo e unicamente per il rinnovo di un certo Rafael Leao, curiosamente tra i grandi obiettivi dell stesso Chelsea. Se il nordafricano si ridurrà lo stipendio, l’affare potrebbe andare in porto. Un prestito con diritto di riscatto sarebbe l’idea primaria del Milan, disposto però anche a valutare la formula con l’obbligo d’acquisto da esercitare nel prossimo luglio.