Juventus, confessione choc | “Mi vergognavo, volevo smettere”

Le ultime news Juventus registrano la confessione shock di un giocatore di Sarri in merito a uno dei match più famosi della Champions League.

Ranieri campione col Leicester (Getty Images)

Il calcio è lo sport più amato al mondo per tanti motivi. Uno di questi è che non sempre vince il più forte. La storia è piena di imprese eroiche: come non ricordare il recente titolo in Premier League vinto dal piccolo Leicester di Ranieri, erede della favola Verona di Bagnoli del 1985 o del Kaiserslautern neopromosso e campione di Germania nel 1998. Per quanto riguarda le Nazionali, invece, impossibile non citare la Danimarca che vinse gli Europei nel 1992 dopo essere stata ripescata oppure la Grecia di Otto Rehhagel che quindici anni fa, alla sua seconda partecipazione, conquistò il titolo a Euro2004.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Sarri in ansia: un big a rischio per la Supercoppa Italiana

Il Barcellona del 2017 – Getty Images

A volte invece è la singola partita a restare nella storia: dalla finale di Champions del 1999 vinta dal Manchester United con due gol dopo il 90esimo a quella del 2005 con il Milan rimontato da 3-0 a 3-3 dal Liverpool prima di capitolare ai rigori fino alla Supercoppa Italiana del 2006 vinta 4-3 dall’Inter ai supplementari dopo che la Roma era andata avanti di tre reti. Ma la Remuntada con la ‘R’ maiuscola resta quella del Barcellona di due anni fa: dopo aver perso 4-0 in trasferta, i catalani passano incredibilmente il turno contro il Psg vincendo 6-1 al ‘Camp Nou’.

LEGGI ANCHE >>> Mercato Juventus, ESCLUSIVO Berard: “Su Paredes c’è anche il Napoli”

Calciomercato Juventus, retroscena Matuidi: “Pensai di lasciare”

Blaise Matuidi (Getty Images)

In quel Paris Saint-Germain militava anche Blaise Matuidi, attuale giocatore della Juventus, che in una intervista a ‘RMC’ confessa: “E’ stata dura… In quel momento è stata dura perché mi dicevo che non era possibile e che non volevo più giocare a calcio! Volevo smettere: è quello che ho pensato nello spogliatoio. Mi vergognavo… Mi vergognavo di me stesso! Ma è così: questo è il calcio. Cerco di ricordare solo i momenti belli e ce ne sono stati tanti a Parigi”. In scadenza di contratto a giugno, la Juve ha proposto il rinnovo a Matuidi che però ha ricevuto anche un’offerta importante all’estero.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
Calciomercato, Guardiola fa tremare Juve e Inter: tre colpi in canna!

Cristiano Ronaldo dà una lezione a Diletta Leotta – VIDEO