Home News Juventus, Ronaldo e il Pallone d’Oro 2019: svelato il suo problema

Juventus, Ronaldo e il Pallone d’Oro 2019: svelato il suo problema

CONDIVIDI

Nella giornata di oggi, lunedì 2 dicembre, si assegnerà il Pallone d’Oro 2019. Il corrispondente per l’Italia di France Football, Antonio Felici, ha parlato anche del dualismo Messi-Cristiano Ronaldo

Pallone d'Oro Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Nelle ultime ore non si parla di altro. Chi vincerà il Pallone d’Oro 2019? Il premio sarà assegnato ufficialmente nella gioranta di oggi, lunedì 2 dicembre. Secondo le ultime indiscrezioni sarà nuovamente Lionel Messi, in gol nella sfida contro l’Atletico Madrid, a trionfare in questa nuova edizione. Il campione argentino tornerà ad alzare il premio dopo la vittoria di Luka Modric nella scorsa stagione superando anche il suo rivale di sempre, Cristiano Ronaldo. Ai microfoni di calciomercato.it, inoltre, è intervenuto in esclusiva il corrispondente per l’Italia di “France Football, Antonio Felici, che ha svelato il suo pensiero a riguardo: “Secondo me quest’anno il Pallone d’Oro non lo deve vincere né Messi né Ronaldo. Perché quest’anno Messi ha fatto la solita grande stagione, però alla fine questo è un premio che va anche al calciatore che vive da protagonista assoluto le grandi partite e i grandi successi internazionali. Messi con a nazionale come al solito non è pervenuto e ha partecipato anche lui al fallimento del Barcellona in Champions League”.

Poi sul campione portoghese della Juventus ha espresso la sua motivazione:  “Su Cr7 faccio un discorso simile. Ha anche trionfato in Nations League, ma secondo me non è un elemento sufficiente per potergli consentire di superare altri giocatori che sono stati più decisivi di lui. La mia è un’opinione strettamente personale”. Inoltre, ha svelato anche il giudizio sul motivo della condizione poco brillante in maglia bianconera: “Penso non ci sia alcun problema con la Juve e con l’allenatore, ma dipende molto probabilmente da una condizione fisica non straordinaria, causata da questo famoso dolore al ginocchio. Poi è chiaro non sopporta le sostituzioni: lui, più dei giocatori normali, non le ama. A volte, però, potrebbe anche sedersi in panchina quando non riesce a dare il suo contributo. Non credo sia la fine del mondo”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, per Rugani ennesima panchina e futuro incerto

Pallone d’Oro 2019, tutte le novità dell’edizione

Lionel Messi Pallone d'Oro
Lionel Messi (Getty Images)

A partire da quest’edizione non ci sarà soltanto il premio generale al miglior calciatore del 2019. Inoltre, è stato aggiunto anche il trionfo personale per il miglior portiere con lo stesso Felici che ha svelato l’obiettivo della novità introdotta: “Visto che è un ruolo estremamente svantaggiato nell’assegnazione di questo premio, perché a parte Yashin, nessun altro lo ha vinto si è pensato di istituire questo premio come una forma di risarcimento nei confronti dei portieri che magari non arrivano a vincere il Pallone d’Oro”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus e Inter, Kulusevski non può arrivare: ecco perché

Lo stesso corrispondente per l’Italia di France Football ha parlato anche del Trofeo Kopa per gli Under 21 esponendo la sua teoria: “L’anno scorso lo ha vinto Mbappé, ma poteva gareggiare tranquillamente con i grandi. Discorso differente per Joao Felix, che mi piace tanto, ma su di lui bisogna aspettare ancora un pochino. Se su Mbappé mi pare non ci possano essere grandi dubbi, da Joao Felix bisogna aspettarsi ancora qualche risposta”.

Infine, è arrivata anche la sua analisi sul talentuoso giocatore della Roma, pronto a conquistare definitivamente tutti anche in Europa: “Zaniolo che è stato il candidato italiano dell’anno scorso, è destinato a fare una grande carriera anche di livello internazionale. Vedremo con quale maglia, perché questo non è chiaro”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE >>>

Calciomercato Milan, Piatek delude ancora: addio imminente

Calciomercato Inter, Conte svela il futuro del suo ex giocatore

S.I.